Mercoledì 15 Luglio 2020 - Anno XVIII
Parma, il richiamo del Mercante

Parma, il richiamo del Mercante

Un importante parterre caratterizza questa edizione di Mercanteinfiera nei padiglioni della Fiera di Parma. Dalla Danimarca arrivano buyer peer cercare pezzi unici

Mercante in Fiera

L’appuntamento primaverile di Mercanteinfiera promette un ricco parterre. Questa fiera antiquaria, diventata ormai un punto di riferimento per antiques, modernariato e collezionismo vintage, accoglie circa mille espositori, di cui il venti per cento stranieri.
Il termometro della sua rilevanza è dato anche dalla consistente presenza di buyer professionisti, persino danesi – tradizionalmente orientati al design contemporaneo – che scelgono questa manifestazione per cercare pezzi unici, anche su commissione.

Mercante in fiera una vetrina eclettica

Una grande kermesse nella quale si possono trovare dal troumeau del Settecento a oggetti pop, passando per gioielli di Tiffany e Cartier. Una vetrina eclettica cui si affiancano due eventi collaterali di altrettanto interesse: Circolare nel tempo: a passeggio tra design, arredo e quotidianità e Battaglie d’inchiostro. La guerra tra réclame e propaganda attraverso il filtro della carta stampata. La prima, attraverso quattro ambientazioni living e pezzi iconici, “griffati” racconta il gusto e i costumi degli italiani dagli anni Sessanta fino ai nostri giorni. La seconda rende omaggio alla Grande Guerra, con una galleria di immagini pubblicitarie e illustrazioni d’epoca firmate da autori famosi.

Mercanteinfiera, Fiera di Parma, dal 28 febbraio all’8 marzo.  www.mercanteinfiera.it

Leggi anche:

A Modena va in scena l’antiquariato

La Bellezza ritrovata

Siena si mette in “palio”

© RIPRODUZIONE RISERVATA