Giovedì 13 Giugno 2024 - Anno XXII

C’è del nuovo in Danimarca

Danimarca

Il Paese Nordico mantiene un ottimo gradimento presso i turisti italiani che qui trovano un modo di vita più rilassato e attento all’ambiente. Nonostante il successo, il turismo danese continua i suoi sforzi promozionali con un grande interesse per l’on-line

Danimarca Pernille Wantzin, Delegato dell'ente del Turismo Danese in Italia
Pernille Wantzin, Delegato dell’ente del Turismo Danese in Italia

Pernille Wantzin è il Delegato ufficiale dell’ente del Turismo della Danimarca in Italia dall’ottobre 2004 dopo una precedente esperienza internazionale di management e nel settore del turismo in diverse nazioni europee tra le quali Francia, Belgio, Norvegia e Regno Unito. L’abbiamo intervistata a fine aprile nel suo ufficio di Milano.
Il mercato italiano si è dimostrato in controtendenza rispetto agli altri Paesi europei e ha dato molta soddisfazione al turismo in Danimarca. I nostri connazionali cercano e trovano un luogo a misura d’uomo, ricco in storia e cultura, facile da viaggiare. VisitDenmark in Italia aumenta gli sforzi per farci conoscere queste peculiarità.

Come è andato il 2009, in Danimarca, siete soddisfatti?
Se parliamo del 2009 abbiamo avuto un anno molto buono con una crescita totale dei pernottamenti dell’8% dall’Italia e, in questi periodi, è un risultato molto soddisfacente. La Danimarca in sé ha perso turisti in generale sui mercati più importanti: Germania, Norvegia e Svezia. Invece per noi è stato positivo e questo effetto sta ancora continuando, il mercato italiano è attualmente al 7° posto.

Danimarca La Sirenetta nel porto di Copenaghen, immagine simbolo della Danimarca nel mondo
La Sirenetta nel porto di Copenaghen, immagine simbolo della Danimarca nel mondo

Perché gli italiani scelgono la Danimarca?
Perché la Danimarca è un luogo che molti italiani non hanno ancora visitato. Abbiamo fatto delle ricerche e abbiamo visto che gli italiani vogliono conoscere la storia (come non pensare ai vichinghi?) e la cultura e poi vogliono andare a Copenaghen che è una città che offre tanto.

Quanto influisce la grande offerta di voli dall’Italia?
Negli ultimi anni sono stati aperti tanti nuovi collegamenti per la Danimarca, soprattutto dal Nord Italia e da Roma, con prezzi sempre più bassi e questo ha aiutato il turismo in tutto il Nord Europa.

LEGGI ANCHE  Biodiversità, un patrimonio fragile e prezioso

Secondo lei, perché un italiano dovrebbe venire in Danimarca?
La Danimarca non è un Paese molto grande e in un viaggio breve si può vedere tanto. Si può visitare la capitale, si può vedere il modo di vivere danese con ritmi più rilassati e meno frenetici, visitare castelli, andare al mare in estate. Poi è sicura, abbiamo ottime infrastrutture ed è molto facile viaggiare nel Paese, ci si muove senza problemi in bicicletta e anche che in Danimarca tutti parlano inglese e non ci sono difficoltà linguistiche.

Danimarca Ribe, antica città danese
Ribe, antica città danese

A proposito di lingua, che attenzioni ha il Turismo Danese verso gli italiani? Ci sono materiali turistici nella nostra lingua?
Abbiamo già vario materiale in italiano. C’è il catalogo normale stampato, adesso stiamo anche preparando tre versioni online per le varie stagioni: primavera, estate e Natale, visto che c’è una grande richiesta di informazioni su Internet. Un’altra cosa che abbiamo notato è la crescita di visite sul nostro portale, in questi neanche quattro mesi abbiamo già avuto 350mila visitatori e le varie attività on-line sono in aumento.

Queste visite sono solo per informarsi o anche per prenotare direttamente?
Abbiamo la possibilità di effettuare prenotazioni ma il sito serve maggiormente per informare e per le nostre attività di marketing, con giochi, offerte, eccetera.

Danimarca Kronborg Slot, il castello di Amleto
Kronborg Slot, il castello di Amleto

Chi sono i vostri concorrenti più temibili?
Per quanto riguarda la Danimarca in generale sono Irlanda e Germania. Per quanto concerne Copenaghen ci sono tantissime città concorrenti. In ogni caso in questi ultimi dodici mesi abbiamo sempre avuto una crescita anche nella capitale.

Si può dire che, paradossalmente, è più facile vendere la Danimarca che Copenaghen?
Dipende. Copenaghen è più facile da vendere perché il resto della Danimarca ha meno collegamenti. Ora stiamo lanciando Billund in cooperazione con dei tour operator italiani proprio perché lì ci sono dei voli diretti. La nostra strategia è anche quella di puntare a tante località fuori Copenaghen.

LEGGI ANCHE  Nella Spagna campione del mondo

Danimarca Skagen nella punta settentrionale del Paese è una zona nota per la sua luminosità e per il movimento dei Pittori che qui si rifugiavano alla fine dell'Ottocento
Skagen nella punta settentrionale del Paese è una zona nota per la sua luminosità e per il movimento dei Pittori che qui si rifugiavano alla fine dell’Ottocento

A proposito di luoghi alternativi. La promozione della regione dell’Øresund è ormai transnazionale dano-svedese. Chi la gestisce?
Per nove anni abbiamo avuto un progetto comune ma dal 2010 ognuno gestisce la propria parte di regione. Noi Copenaghen e il Nord-Sjælland, loro la Scania, Malmö e Lund. Agli italiani piace molto questa zona. Abbiamo notato durante l’estate un grande traffico di italiani che vanno verso il Nord Europa, che vogliono visitare non solo la Danimarca ma anche la Svezia e la Norvegia. A noi va bene perché con gli altri paesi nordici siamo sì concorrenti ma anche amici.

Cosa amano maggiormente gli italiani della Danimarca?
Secondo me gli italiani apprezzano il modo di vivere. Un modo di vivere “verde”, che pensa anche al futuro negli spostamenti e nei consumi. Poi, un’altra cosa che colpisce molto i vostri connazionali è la luce particolare del Nord.

Che piani avete per l’imminente stagione estiva?
In questi ultimi tre mesi abbiamo già fatto molto. Abbiamo sviluppato la nostra strategia dedicata all’on-line. Il 60-65% delle nostre campagne sarà fatto su internet perché abbiamo visto che il nostro target gravita in quel mondo ed è più facile collegarsi con loro.

www.visitdenmark 

Leggi anche:

Copenaghen, nel quartiere della cultura

Visita in Italia del Ministro del Turismo della Malesia

Condividi sui social: