Sabato 20 Luglio 2024 - Anno XXII

Dolomiti rosso fuoco

Fitto il calendario di escursioni in montagna per tutte le gambe. Tempo permettendo, si può partire al tramonto per vedere le creste delle Dolomiti colorarsi di porpora, oppure seguire itinerari sulle tracce degli stambecchi e dei fiori alpini

Dolomiti rosso fuoco

Le Dolomiti sono le montagne più belle del mondo, Patrimonio Mondiale Unesco dal 2009 e questo lo sanno tutti. Non tutti, però, sanno che le Dolomiti si estendono anche fuori del territorio del Trentino Alto Adige e del Veneto per raggiungere anche il Friuli nella provincia di Pordenone. Per tutta l’estate, nelle valli sono offerte ai turisti escursioni guidate di tutti i livelli di difficoltà per scoprire differenti aspetti di queste montagne. Per esempio, l’”enrosadira”, cioè quel fenomeno unico al mondo per il quale le cime e le creste dei monti assumono al tramonto un colore rosso fuoco, grazie ai minerali ferrosi e alle vene argentifere delle rocce.

Gite estive a tutte le ore

Dolomiti rosso fuoco

Si parte all’imbrunire, sabato 18 giugno per andare a vedere la Forcella Savalons e i prati verdi di Bregolina a Cimolais per un’escursione di sei ore con un dislivello di 700 metri. Oppure il 23 luglio, dal Centro Visite del Parco di Erto, 4 ore di camminata facile a vedere gli stambecchi. Oltre alle escursioni serali ci sono anche altri itinerari più o meno impegnativi da percorre a qualunque ora del giorno, sino a fine estate. Particolarmente belli quelli alla scoperta della flora alpina, rododendri, stelle alpine, genziane. Non scordatevi la macchina fotografica! Per informazioni sulle diverse escursioni guidate ci si può rivolgere alle Guide delle Dolomiti Friulane o a Montagna Leader. (07/06/2011)

 

Info: www.guidedolomitifriulane.com; www.montagnaleader.org

LEGGI ANCHE  Acrobazie sulla neve
Condividi sui social: