Lunedì 22 Luglio 2024 - Anno XXII

I benefici del Mediterraneo

L’azione talassoterapeutica dell’acqua e del clima marino per stimolare, rimineralizzare, rilassare e rigenerare l’organismo. Pausa benessere sulle coste della Tunisia

Bellezza e salute vengono dal mare

talassoterapia

La talassoterapia è un trattamento che affonda le radici nella storia: praticata da Egiziani, Fenici, Greci e Romani, è una vera panacea per stimolare, rimineralizzare, rilassare e rigenerare l’organismo. Le proprietà dell’acqua e dei prodotti marini (sabbia, alghe e fanghi) agiscono su corpo e mente, curando e donando profondo benessere. In tempi più recenti la talassoterapia è stata studiata scientificamente e perfezionata in Francia a partire dal XIX secolo. Oggi si configura come una combinazione di idroterapia (bagni idromassaggi, doccia a getto…) che associa i benefici dei prodotti marini e dell’acqua del mare a quelli dei massaggi e di altre cure del corpo. L’acqua di mare viene impiegata per sabbiature e nebulizzazioni ad una temperatura tiepida. Un’altra applicazione talassoterapeutica è la balneoterapia, la quale viene effettuata con acqua di mare calda, appena superiore ai 30 °C. La balneoterapia effettuata in queste condizioni esercita un’azione positiva nei confronti del sistema circolatorio. Infine non dimentichiamo i trattamenti con le alghe marine ricche di oligoelementi, le quali possono essere impiegate sia fresche che essiccate. Il tutto valorizzato al massimo dai benefici effetti del clima marino stimolante ed energizzante. Generalmente, quindi, le cure nei centri di talassoterapia richiedono almeno una settimana, anche per favorire l’adattamento al clima e assuefarsi man mano agli effetti fortemente rigeneranti delle terapie. Anche le singole giornate sono organizzate su più fasi, e prevedono di solito dai quattro ai cinque trattamenti al giorno. In Tunisia poi la talassoterapia si arricchisce dell’esperienza di culture diverse e coniuga le pratiche tradizionali con le usanze locali, in primis i rigeneranti massaggi praticati negli hammam.

I benefici del Mediterraneo

Affacciata sul Mediterraneo, arricchita da un clima moderato, tiepido e ventilato, la Tunisia è una vera oasi di benessere. Trecento giorni di sole caldo e cielo blu all’anno, con un’alta stagione che va da aprile a ottobre, e ha il suo culmine nei mesi di giugno, luglio e agosto. Oltre ai benefici della natura, che indubbiamente contribuiscono al piacere di un relax sulle sue coste, la Tunisia vanta un’offerta eccellente di strutture per la “remise en forme”. Sono stazioni termali, cliniche estetiche, hammam, Spa e centri di talassoterapia specializzati. Strutture all’insegna dell’eccellenza in alberghi e resort a quattro e cinque stelle lusso, che uniscono la tecnologia più avanzata a una cultura dell’accoglienza di altissimo livello basata sulla tradizione. Qui vengono proposti trattamenti che valorizzano al massimo i benefici dell’acqua di mare. In particolare, dunque, la talassoterapia. Questa terapia si basa sull’azione curativa sia dell’acqua che del clima marino. La Tunisia vanta 49 centri di talassoterapia su tutto il territorio, per soddisfare una richiesta turistica crescente e specifica. Tabarka, Gammar th, Hammamet , Djerba, Mahdia, Monastir, Sousse, Zarzis: nelle località più affascinanti del paese, a un passo dalle spiagge più belle del Mediterraneo, si trovano strutture in grado di offrire i migliori trattamenti per la salute e la bellezza.

LEGGI ANCHE  Alle terme tutto l'anno

Dove e come andare

I benefici del Mediterraneo

Ecco alcuni dei centri di eccellenza.

The Residence Tunis vanta uno dei più bei centri di talassoterapia del Mediterraneo, con 30 cabine per i trattamenti, hammam, sauna, piscina e area relax. Per i trattamenti di bellezza, 6 cabine Spa dove vengono utilizzati i prodotti Darphin, www.theresidence.com/tunis.

Le Terme Marine di Cartagine sono parte integrale di questo spa hotel, uno dei migliori di tutto il Mediterraneo. Il Radisson Blu Resort & Thalasso, al Djerba Hotel 5 stelle situato sull’isola di Djerba è il luogo perfetto dove trascorrere momenti di relax, nella lussuosa Spa/Thalasso, www.radissonblu.com/resort-djerba.

L’hotel Hasdrubal Yasmine Hammamet è un lussuoso 5 stelle affacciato sul mar Mediterraneo, www.hasdrubal-thalassa.com.

Da ricordare che in Tunisia, mentre la lingua ufficiale è l’arabo, il francese è la seconda lingua del Paese ed è molto diffusa. Nelle regioni turistiche si parla anche italiano, inglese e tedesco. In tutti i centri talassoterapici quindi si è accolti con assoluta cortesia e disponibilità, spesso da personale che può dialogare con gli ospiti nella loro lingua.

Dall’Italia è possibile raggiungere la Tunisia in meno di 2 ore con voli di linea diretti da Milano, Roma e Palermo, con voli charter da Milano, Verona, Bologna, Roma, Napoli, Cagliari, Catania e in traghetto da Genova, Civitavecchia, Palermo, La Spezia e Trapani. Per viaggiare in Tunisia è richiesto il passaporto. Per i cittadini italiani, nell’ambito di viaggi organizzati e acquistati tramite Tour Operator e agenzie di viaggi, è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio. Il visto non è necessario per soggiorni inferiori ai tre mesi. Nove aeroporti internazionali permettono l’accesso diretto alle principali regioni turistiche, con trasferimenti di breve durata: Djerba, Enfida, Gabes, Gafsa, Monastir, Sfax, Tabarka, Tozeur e Tunisi.

LEGGI ANCHE  Citroën C5 X sintesi di tre in una

Info: www.tunisiaturismo.it

Leggi anche:

I benefici di una vacanza presso gli spa hotel

Condividi sui social: