Martedì 23 Luglio 2024 - Anno XXII

Altro che vacanze bestiali!

Intervista a Pixi, cane blogger che ha tanto da raccontare a noi “duezampe”. Sul web suggerisce mete, itinerari, ristoranti a quanti amano condividere l’esperienza del viaggio o di una semplice gita fuori porta con il proprio amico peloso

Pixi a Torino
Pixi a Torino

C’è chi dice che gli animali facciano una vita da cani. Chi lo dice non conosce Pixi. Un dog blogger che fin da piccolo, grazie alla sua padrona Silvia Lanza, ha avuto la fortuna di varcare la soglia di pizzerie e ristoranti della sua città, Torino, di conoscerne i suoi parchi e di scoprire l’intera regione. E ha viaggiato in Italia e anche in Europa. Come un vero turista, Pixi ha tantissime cose da raccontare. Da qui l’idea di un blog, Vienifuoriconme.it – Questa volta sono io che ti porto fuori, che si propone, attraverso le esperienze vissute “di primo pelo”, passo dopo passo, di suggerire a chi vuole partire senza separarsi dal suo amico a quattro zampe luoghi e mete da visitare senza problemi di alcuna sorta. Seguire le orme di Pixi non è difficile. Come un vero e proprio blogger condivide qualsiasi esperienza, di un’ora, di un’intera giornata o di più giorni, in rete, in tempo reale attraverso i vari strumenti social che la sua padrona gli mette a disposizione: il blog, in primis, la pagina Facebook e il profilo twitter . Esperienze che diventano strumenti di promozione dei territori che visita, al pari di qualunque amico umano, raccontate in modo semplice e simpatico. Ma non solo. Il blog, come anche gli altri canali social, vuole essere il punto di riferimento, di incontro e di discussione di Enti e Associazioni che quotidianamente si battono per veder riconosciuti i diritti degli animali. Insomma, una piattaforma in più per dare parola a chi non ce l’ha! Ma facciamoci raccontare da Pixi in persona qualche indirizzo per ferie davvero bestiali. Con un tocco anche chic.

Pixi da uno a dieci Torino e l’Italia quanto sono dog friendly?

Direi 7. I tempi sono fortunatamente cambiati e noi 4 zampe siamo i benvenuti in molte strutture ricettive e ristoranti come sui trasporti ferroviari; pensate, possiamo viaggiare su Italo e Le Frecce, non è un bel traguardo? C’è invece ancora molto da fare per accedere liberamente alle spiagge durante la stagione estiva!

Raccontaci un po’ delle tue vacanze bestiali?

In questi tre anni ho viaggiato molto: ho avuto la fortuna di trascorrere tanti weekend in Italia, in località montane, come Bormio e Cogne, e in famose città d’arte e cultura del nord e centro Italia, sino a mete estive come la Costa Azzurra, la Corsica e la Sardegna; senza dimenticare soggiorni in campagna in Toscana e Umbria. Ci tengo però a sottolineare che per me il viaggio è anche e soprattutto scoprire la mia regione, il Piemonte, a cui dedico molto tempo; ci sono zone bellissime che meritano di essere visitate e che racconterò nel mio blog!

Pixi

Quali di questi viaggi ti è piaciuto di più e perché?

Mi è piaciuta moltissimo la Corsica, è un’isola meravigliosa a misura nostra: vi sono lunghe spiagge dove possiamo correre liberamente (adoro il mare) e piccoli borghi caratteristici. I corsi, inoltre, sono amanti dei cani e ho sempre trovato una buona accoglienza e pochissimi divieti.

C’è un viaggio che sogni di fare?

Sì! Un viaggio bello ma impossibile! Mi piacerebbe fare il coast to coast degli USA con la mia padrona; ma credo rimarrà un sogno a causa principalmente del volo aereo!

Ai tuoi amici a quattro zampe che raccomandazioni/consigli ti senti di dare vista la tua esperienza di viaggiatore?

Di abituarsi sin da piccoli a viaggiare soprattutto in auto e poi in treno e in nave; a non essere troppo pretenziosi nel cibo perché in viaggio le abitudini possono cambiare e a rispettare sempre le leggi vigenti nei vari Paesi ospiti in termini sanitari; e poi, di essere educati in ogni luogo e circostanza. Sono sicuro che così facendo tanti umani saranno felici di averci tra i loro ospiti!

L’estate è alle porte dove andrai?

Tra giugno e settembre ho parecchie mete: la Val d’Orcia, Verona e la Valpolicella, Chambery e i dintorni per soggiorni brevi mentre la Sardegna per la vacanza vera e propria: andrò a San Teodoro dove mi aspetta una piccola villetta con giardino seppure io non veda l’ora di andare in spiaggia e buttarmi in acqua!

Prima di partire per una località, prenotare un albergo o un ristorante meglio sempre ?

Meglio sempre informarsi prima di partire se gli animali sono ben accetti. Soprattutto se dobbiamo prenotare un albergo, non è detto che siano i benvenuti! Diverso è per il ristorante, se non mi vogliono, anche la mia padrona è felice di andarsene!

Meglio viaggiare per terra, mare o cielo?

Per terra e per mare; purtroppo per cielo non ci è consentito, ci sono tante limitazioni imposte dalle compagnie aeree se non addirittura divieti. Io preferisco comunque l’auto, mi metto sempre seduto vicino al finestrino per curiosare fuori!

Meglio mare, montagna o campagna?

Non c’è un meglio, ogni meta ha le sue caratteristiche e io mi diverto ovunque. Se però fossi costretto a scegliere credo che il mare sia il mio ambiente ideale: mi piace davvero molto, la sabbia e l’acqua poi sotto le zampette mi caricano di adrenalina e allegria!

Pixi

Nella tua valigia cos’è che non manca mai?

Un asciugamano, un set comprensivo di spazzola, shampoo, gocce per gli occhi, stuzzichini vari e la mia adorata pallina da tennis!

Ahimè, ogni estate si ripresenta il triste fenomeno dell’abbandono degli animali. Cosa ti senti di dire, o meglio di abbaiare, contro chi prima di portare con sé il cane in vacanza preferisce abbandonarlo per strada?

Devo proprio dirlo? Gli direi che è una persona crudele, che non ci merita e che non troverà mai nessuno che lo ami così tanto e incondizionatamente come solo noi siamo capaci di fare e che gli auguro, prima o poi, di provare la stessa sensazione ovvero di essere “abbandonato” da qualcuno!

Ci puoi dare qualche indirizzo, in Italia e nel mondo, per ferie bestiali?

In Italia? Torino, ovviamente! Prima di lanciarmi in questa nuova avventura di dog blogger non pensavo che alcuni dei più bei alberghi della città, come il Grand Hotel Sitea e il Best Western Hotel Genova, fossero accessibili ai 4 zampe con attenzioni particolari nei nostri confronti; su questo vi invito a leggere i post scritti nella sezione Torino “dove dormire”; e poi è facile da raggiungere grazie a Italo e a Trenitalia! All’estero? La Corsica, senza dubbio!

In caso di cani chic o esigenti cosa offre il mercato?

Il mercato offre tanto: da accessori pet luxury per la casa e per gli hotel di categoria come ciotole e cucce sino ad accessori di ogni tipo per l’abbigliamento griffate anche da noti marchi.

In tempo di crisi economica come quella che l’Italia sta attraversando, forse non tutti potranno partire per le ferie. Qualche posto da consigliarci per chi resterà in città?

La mia città offre tantissime possibilità: vanta una collina dove poter fare lunghe passeggiate in piena tranquillità anche all’ombra di boschi e grandi oasi verdi nel cuore della città; oltre a bellissime passeggiate in alta montagna a meno di un’ora d’auto.

LEGGI ANCHE  In spiaggia con il mio amico cane
Condividi sui social: