Lunedì 22 Luglio 2024 - Anno XXII

L’e-commerce tiene a galla il turismo

Gli italiani comprano online voli economici e pacchetti tutto compreso. Il turismo resta in piedi grazie al commercio elettronico che da solo fattura il 29,7% del settore

L'e-commerce tiene a galla il turismo

Gli acquisti di pacchetti turistici nello scorso mese di aprile del 2013 in Italia sono complessivamente cresciuti anno su anno dell’1,7%, grazie soprattutto alla componente generata dal commercio elettronico con carta di credito. Escludendo l’e-commerce, infatti, il settore registrerebbe un calo ad aprile del 2013 su base annua pari all’1,9%. Questo è quanto ha rilevato l’Osservatorio Cartasi, in merito alle spese complessive degli italiani che sono state effettuate con le carte di credito, a conferma del fatto che sempre più spesso i consumatori prenotano le vacanze via web, gestendo online tutti gli aspetti, dal volo all’albergo, passando per l’assicurazione viaggio. Da questo punto di vista lo scorso mese di aprile del 2013 in Italia è stato propizio, visto che il calendario favorevole ha permesso di programmare i ponti primaverili.

Alberghi e ristoranti

L'e-commerce tiene a galla il turismo

A crescere attraverso i canali online, con pagamenti effettuati con moneta elettronica, sono anche le quote di fatturato ottenute via web dalle agenzie di viaggi. Lo stesso vale per le compagnie aeree che oramai hanno ampiamente consolidato l’offerta online di voli con promozioni e sconti. L’Osservatorio Cartasi, sempre con riferimento allo scorso mese di aprile del 2013, ha rilevato inoltre una crescita a due cifre per l’acquisto online di biglietti non legati al trasporto aereo, e per i noleggi via web.

LEGGI ANCHE  Quando l'unione (nell'offerta turistica) fa la forza

Ad aprile del 2013 gli italiani hanno acquistato online con carta di credito pacchetti turistici per una quota pari a ben il 29,7% sul totale rispetto al 9,5% rilevato per i servizi consumer, ed al 6% per i servizi ed i prodotti di telecomunicazioni. Analizzando più a fondo i dati, cresce la spesa degli italiani con carta di credito per gli alberghi mentre scende quella per i ristoranti a conferma di come in questa fase congiunturale difficile si tenda a contenere il consumo di pasti fuori casa.

(04/06/2013)

Condividi sui social: