Lunedì 22 Luglio 2024 - Anno XXII

Aperitivo a Parigi con Dita Von Teese

Seguiamo la diva americana dello spettacolo Burlesque in visita nella Ville Lumière. Nell’hotel dove ama soggiornare e nel laboratorio dello stilista dove trova le sue celebri scarpette dalla suola rossa, sorseggiando un nuovo cocktail ispirato al suo fascino vintage

Dita Von Teese
Dita Von Teese

A Parigi può succedere di tutto. Anche di incontrare Dita Von Teese tutta intenta a sorseggiare, dopo un’impegnativa giornata di compere, un drink. Attenzione però, non un drink qualsiasi. Il suo preferito è Le Grand Paris, il nuovo cocktail del Prince de Galles a base di Cointreau. Il liquore all’arancia creato oltre 150 anni fa ad Angers, in Francia, di cui lei è da tempo “ambasciatrice”. Durante i suoi soggiorni parigini, non è difficile trovare Dita anche al Bistrologist, dove i barman la “coccolano” creando aperitivi speciali appositamente per lei, come il Ginger Cointreau Fizz, o al Moonshine. Drink a parte, come tutte le donne, la regina del Burlesque ama Parigi soprattutto per il suo fascino e la sua bellezza intramontabile.

Indirizzi sofisticati di Dita Von Teese

Aperitivo a Parigi con Dita Von Teese

Così se per i suoi soggiorni ultimamente predilige il Raphaël Hotel, quando desidera mangiare un buon piatto leggero di cibo vegetariano sceglie un locale pittoresco arredato però in modo sofisticato come Les Deux Abeilles. Per un appuntamento seducente a due opta, invece, per una sala privata da Lapérouse, uno dei suoi ristoranti preferiti. E quando arriva l’ora dello shopping al primo posto c’è la Maison Février. Una famosa boutique di piume dove si servono tutti i migliori designer. “Ogni volta – dichiara Dita – che qualcuno ha bisogno di uno splendido piumaggio sceglie questo negozio”. Non manca mai poi una visita al laboratorio dell’amico stilista Christian Louboutin dove la diva va alla ricerca delle scarpe, dall’inconfondibile suola rossa, da indossare nei suoi spettacoli. Per un “assaggio di Parigi” e, perché no, sentirvi anche voi un po’ dive, oltre a frequentare tutti i luoghi amati da Dita durante i suoi soggiorni nella capitale francese, vi basterà procurarvi un Kiosque Cointreau Fizz, il cofanetto da viaggio creato da Cointreau per celebrare il 150° anniversario del chiosco ideato da Édouard Cointreau nella sua amata città, contenente tutto il necessario per prepararvi un Cointreau Fizz.

LEGGI ANCHE  Delizia fa rima con Gorizia

L’ora del cocktail? Ecco qualche ricetta

Dita Von Teese

Ricetta base Cointreau Fizz

5 cl di Cointreau
1/2 lime fresco
10 cl di soda

Spremere il lime in un bicchiere, riempirlo di ghiaccio, aggiungere il Cointreau e allungare con la soda.

Cointreau Fizz al Cetriolo e Basilico
5 cl di Cointreau
2 cl di succo di lime fresco
3 cm di cetriolo fresco
4 foglie di basilico fresco
5 cl di soda

In un Boston shaker mischiare il cetriolo a dadini e le foglie di basilico, aggiungere il Cointreau e il succo di lime. Riempire con il ghiaccio. Shakerare, filtrare in un bicchiere con ghiaccio e allungare con la soda. Decorare con una foglia di basilico.

Cointreau Fizz con Frutto della Passione e Peperoncino (ideale per San Valentino)
5 cl di Cointreau
1,5 cl di succo di lime fresco
2 frutti della passione freschi
1 fettina di peperoncino thailandese
5 cl di soda

In un Boston shaker versare il succo dei frutti della passione e aggiungere una fettina di peperoncino thailandese. Aggiungere il Cointreau e il succo di lime. Riempire con il ghiaccio. Shakerare, filtrare in un bicchiere con ghiaccio e allungare con la soda. Decorare con un peperoncino thailandese. Il consiglio: da sorseggiare in compagnia del vostro amato il giorno di San Valentino. Per  terminare una cena romantica, la sera del  14 febbraio vi suggeriamo di stappare una bottiglia di Rosè Flower della Maison di Champagne Piper-Heidsieck, la preferita da Maria Antonietta, per l’occasione in vendita in un’esclusiva confezione regalo floreale che, una volta aperto, si trasforma in un portaghiaccio in cartone impermeabile.

(05/02/2014)

Condividi sui social: