Lunedì 24 Giugno 2024 - Anno XXII

L’albero di Natale. Un’invenzione di Tallinn

Potrebbe essere ricondotta alla capitale dell’Estonia l’origine dell’abete addobbato. Da fine novembre la città baltica si accende con un mercatino considerato tra i più belli. Grazie a un’atmosfera magica e alla varietà dell’artigianato locale

Tallinn innevata brilla delle luci del Natale
Tallinn innevata brilla delle luci del Natale

A Tallinn c’è il migliore mercatino di Natale d’Europa, almeno secondo il “Timesonline”, la versione web del quotidiano britannico, che ha dedicato un servizio sull’argomento. Incuriositi siamo andati a vedere il sito del Mercatino (in estone! e, fortunatamente, in inglese) e abbiamo scoperto che probabilmente è proprio a Tallinn che è nata l’usanza dell’albero di Natale, nel lontano 1441. Allora si eresse un grande abete nella Raekoja Plats, la piazza del Municipio, attorno al quale i mercanti scapoli cantavano e danzavano con le giovani donne della città (evidentemente cercavano di trovare la loro anima gemella). L’albero era poi bruciato, quasi a simboleggiare, penso io, il calore e l’ardore dell’amore.

Il passo successivo fu quello di decorare gli alberi nel modo più ricco e originale inizialmente con frutta (le palle di vetro o plastica colorate sono nient’altro che la rappresentazione delle mele) e altre delizie che poi venivano distribuite ai poveri della città. Dalla piazza del municipio di Tallinn la tradizione si è poi sparsa per tutto il mondo; in modo un po’ anarchico, ognuno decora l’albero come gli pare e piace senza regole né limitazioni. La fantasia al potere, insomma. E ancora di più quest’anno, perché a Tallinn l’albero sarà decorato sabato 19 dicembre da celebri artisti, musicisti e attori (ancora segreti i nomi dei vip) che si sfideranno in una vera e propria gara.

Un luogo di sogno per un sogno di pace

Il mercatino di Raekoja Plats
Il mercatino di Raekoja Plats

Certo è che Raekoja Plats sembra proprio fatta per ospitare un mercatino di Natale. È piuttosto piccola e molto raccolta con strette viette che la collegano al resto della città. L’impianto è medioevale (come del resto tutto il centro cittadino) con il massiccio municipio in pietra grigia e la sua guglia che spiccano su edifici settecenteschi. Uno scenario ideale reso ancora più suggestivo dalla neve che è immancabile da quelle parti. Proprio dall’arengo del municipio, tradizionalmente il sindaco di Tallinn dichiara la “Pace natalizia” il giorno della vigilia. Ed è sempre il sindaco cha apre ufficialmente il mercatino il giorno 29 novembre con l’accensione della prima candela dell’Avvento. Per quattro domeniche, fino a Natale, ne sarà accesa una a simbolizzare l’arrivo della Luce.

LEGGI ANCHE  Brasile: musica e colori nel vortice del Carnevale

In vendita il meglio dell’Estonia

L'artigianato locale in mostra
L’artigianato locale in mostra

Sul mercato si trovano in vendita tutti i tipi di prodotti artigianali estoni: tessuti, ricami, oggetti in legno, lino e feltro, ceramiche, vetri, ferri battuti, borse e altri manufatti in cuoio, le immancabili candele oltre agli arredamenti e alle decorazioni natalizie. Spazio anche al glög, un vin caldo arricchito con spezie, cannella, uvette, mandorle e, per gli adulti, anche un “piccolo rinforzo”… Il tutto allietato da musiche e spettacoli di strada. Di certo spunti per belle immagini non mancano e, per questo, è stato indetto un concorso fotografico a soggetto libero sul tema del mercatino. Le foto devono essere inviate per e-mail entro il 27 dicembre all’indirizzo info@christmas.ee scrivendo nel soggetto: “Photo Contest”. Il vincitore sarà proclamato il 3 gennaio 2010. (19/11/09)

 

Per informazioni

www.christmas.ee

Condividi sui social: