Sabato 24 Febbraio 2024 - Anno XXII

Destinazioni estere oltre la crisi

L’ADUTEI, Associazione Delegati Ufficiali del Turismo Estero in Italia, per il 2012 ha presentato le proposte per gli italiani a seconda della stagionalità e dei gusti. Dopo Olanda, Svizzera, Irlanda, Malta e Croazia è la volta di Repubblica Ceca, Austria, Romania, Slovenia, Polonia, Canarie

Slovenia: terme e salute

Benessere sloveno
Benessere sloveno

Il Presidente Adutei, nonché Direttore del turismo sloveno (www.slovenia.info), Gorazd Skrt, ha evidenziato come le terme della Slovenia offrono la possibilità di rivivere regali sensazioni del passato, lo splendore della natura ed il confort delle moderne opportunità per la salute. Le terme, come quelle di Catez, Dobrna, Toplice, Lasko e Lendava, con oltre i diecimila posti letto di diverse categorie offrono un ventaglio di opportunità: attività sportive, intrattenimento, piaceri gastronomici. Un appuntamento a cui è difficile sottrarsi: vivere l’atmosfera del presepe vivente delle Grotte di Postumia a tre passi da Trieste, che offrono una visione suggestiva e irripetibile con i giochi di luce di stalattiti e stalagmiti che si incontrano lungo i tre chilometri aperti al pubblico.

Canarie: Natale con il sole

Presepe di sabbia a Gran Canaria
Presepe di sabbia a Gran Canaria

Se si ha voglia di anticipare la primavera le Canarie offrono un Natale all’insegna del sole. Nel mese di dicembre (a informarci è Carla Villalta responsabile dell’ufficio stampa dell’Ente del turismo spagnolo di Roma) non è così insolito poter godere di una giornata in spiaggia, bagno compreso, e di notti tiepide in cui le luci natalizie accese sulle palme creano una atmosfera molto particolare. Da non perdere lo spettacolare presepe di sabbia nella spiaggia di Las Canteras di Gran Canaria. Fino all’8 gennaio si potranno visitare le opere di scultori di otto nazionalità diverse. La superficie del complesso scultoreo è di circa 600 metri quadrati e attualmente si considera la più grande d’Europa. (13/12/2011)

Polonia: Coppa UEFA 2012 nel paese di Chopin

Varsavia
Varsavia

“In Polonia – dice Wioletta Kucner Del Do dell’Ente nazionale polacco per il turismo (www.polonia.travel) – dall’ 8 giugno al 1 luglio 2012 si terrà il Campionato europeo di calcio che attirerà un gran numero di visitatori nelle quattro città nei cui stadi verranno giocate le partite: Varsavia, Breslavia, Danzica e Poznan”. Ben 4.000 laghi sono presenti nella regione di Mazuria che vanta imponenti boschi e fiumi, particolarmente amati dagli appassionati di kajak. La Polonia, il paese di Chopin, appare di notevole interesse per i turisti e le ragioni sono molteplici: la ricchezza del patrimonio naturale, i monumenti storici, il rispetto per la tradizione, il fascino del presente e la grande ospitalità. La modernità, che in questa Nazione si manifesta ad ogni passo, è accompagnata dal pieno rispetto delle tradizioni e delle peculiarità culturali regionali. Si tratta di un paese molto vario dal punto di vista paesaggistico come le montagne dei Carpazi e dei Sudeti, le pianure e gli altopiani che occupano la parte centrale del paese, mentre verso nord si trovano le spiagge sabbiose della costa baltica.

LEGGI ANCHE  Simone Moro al campo base del Gaseherbrum II
Condividi sui social: