Lunedì 26 Febbraio 2024 - Anno XXII

Week-end in rosa in Valle d’Aosta

Il Giro d’Italia a maggio affronta la prima vera tappa di alta montagna. Due proposte per sfidare e sostenere i campioni della bicicletta su fino a Breuil-Cervinia

In bici sulle strade valdostane
In bici sulle strade valdostane

 

Sabato 19 maggio in Valle d’Aosta arrivano i campioni del Giro d’Italia per la prima tappa di ‘Alta montagna’ da Cherasco (Cuneo) a Breuil-Cervinia sulle salite del Col de Joux e di Cervinia. D’accordo con il Bike club Valle d’Aosta, la regione ha confezionato due proposte per vivere in modo differente l’attesa dell’arrivo del Giro, “puntando sulle peculiarità naturali, culturali ed enogastronomiche che caratterizzano l’offerta bici della nostra regione”, evidenzia l’assessore al Turismo, sport, commercio e trasporti Aurelio Marguerettaz. La prima proposta, denominata “Sfida i campioni” domenica 20 maggio permetterà agli amanti delle due ruote di percorrere da protagonisti, il giorno dopo l’arrivo dei concorrenti, la frazione valdostana della tappa, partecipando a una cicloturistica con le due salite cronometrate del Col de Joux e di Breuil-Cervinia. La partenza è prevista da Saint-Vincent alle ore 9:00 e l’arrivo è a Breuil Cervinia. Il costo dell’iscrizione è di 15,00 euro con inclusa, nel pacco gara, la maglia rosa del Giro.

Accanto ai giganti delle due ruote

Il Cervino si rispecchia sul lago
Il Cervino si rispecchia sul lago

La seconda offerta, denominata “Sostieni i campioni”, è invece rivolta agli appassionati che decideranno di far tappa, il 19 maggio, ai piedi del Cervino per seguire il Giro e applaudire gli atleti lungo il percorso. In abbinamento alle due proposte, per coloro che decideranno di trascorrere una o più notti in Valle d’Aosta a Breuil-Cervinia, Valtournenche, Saint-Vincent o Châtillon, il Bike club Valle d’Aosta offre anche: un biglietto per raggiungere in funivia i 3480 metri di Plateau Rosa, da dove ripercorrere, con un solo sguardo, il tour dei quattro quattromila (Cervino, Monte Bianco, Gran paradiso e Monte Rosa) e la possibilità di vincere uno dei cinquanta Vda Giro d’Italia Pass in palio, che permetterà di assistere, insieme alla carovana del Giro, nel parterre d’arrivo, alle fasi finali della tappa. A tutti gli appassionati si ricorda inoltre che nelle giornate di sabato 19 maggio e domenica 20 maggio il tratto funiviario Cervinia Plateau Rosà sarà regolarmente aperto per consentire la salita ai 3.500 mt. del ghiacciaio e, qualora le condizioni di innevamento lo permettessero, di sciare anche sulla parte alta della pista del Ventina con rientro a Cime Bianche Laghi. (11/04/2012)

LEGGI ANCHE  Delta del Po, meraviglie da osservare

 

Info: www.lovevda.it/bike; www.bikevalledaosta.it

Condividi sui social: