Lunedì 22 Luglio 2024 - Anno XXII

Sotto il segno della Verdi

Come le grandi città del mondo, finalmente anche la metropoli lombarda non chiude per ferie. Si ripete per il secondo anno una stagione musicale estiva ricca di appuntamenti di tutti i generi

I violini dell'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
I violini dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

La Fondazione laVerdi di Milano organizza la sua seconda stagione estiva: “Un’Estate con la Musica 2013”. L’Auditorium di Milano si riapre ogni giovedì (ore 20,30) e domenica (ore 18), dal 27 giugno fino al 29 agosto, con 20 appuntamenti in cartellone. Luigi Corbani, direttore generale de laVerdi, ha presentato il programma che partirà appena una settimana dopo la chiusura della stagione sinfonica e terminerà a soli 15 giorni dall’inizio della Stagione del Ventennale, il 15 settembre. Un’offerta musicale estiva che mancava a Milano in un ambiente fresco e confortevole come l’Auditorium di largo Mahler. “Un’Estate con la Musica 2013” sarà giocata su due grandi temi: il repertorio classico affiancato da altri generi musicali: esecuzioni del repertorio classico alternate ad appuntamenti con la musica diciamo più leggera: dal jazz allo swing, dal cinema alla pop music. Cinque concerti della stagione, infatti, sono organizzati in collaborazione con la rivista musicale Amadeus e Fondazione Amadeus, a sostegno della cultura musicale.

Musica in pellicola

I Fiati di Parma, uno degli appuntamenti con la rivista Amadeus, in programma il 18 luglio
I Fiati di Parma, uno degli appuntamenti con la rivista Amadeus, in programma il 18 luglio

Nel dettaglio, oltre ai cinque concerti in collaborazione con Amadeus, l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi sarà protagonista di otto appuntamenti. Domenica 21 luglio, con la direzione di Timothy Brock, ci sarà il primo di tre appuntamenti dedicati al cinema di Charlie Chaplin e alle sue musiche (“Il circo”); cui seguiranno “La febbre dell’oro” giovedì 25 luglio e “Luci della città” domenica 28 luglio (direttore Helmuth Imig). L’esecuzione musicale in sincrono accompagnerà la proiezione dei film sul grande schermo. Giovedì 1° agosto serata dedicata a Mascagni e Rota e legata a due pellicole che li hanno visti rispettivi autori delle musiche: “Rapsodia Satanica” (proiettato integralmente) e “La strada”, di cui saranno proposte sequenze e immagini (direttore Marcello Panni); domenica 4 agosto, ancora all’insegna del grande schermo, con le indimenticabili colonne sonore di Bernard Hermann, tra cui “Marnie”, “Taxi Driver”, “Psycho”, “Vertigo” (direttore Francesco Maria Colombo); giovedì 8 agosto programma dedicato a gruppi che hanno segnato la storia della rock music e non solo: dai Queen ai Pink Floyd, passando per gli U2 (direttore Friedemann Riehle); domenica 11 agosto con le musiche dei Deep Purple (direttore Gianni Marziliano).

LEGGI ANCHE  Tra gli Agriturismo degli Etruschi

Dal Barocco all’Etno

Il fondatore e direttore artistico de laVerdi Barocca, Ruben Jais
Il fondatore e direttore artistico de laVerdi Barocca, Ruben Jais

Spazio anche a laVerdi Barocca, diretta dal suo fondatore e direttore artistico, Ruben Jais, che si esibirà a Ferragosto, insieme con la Sandro Cerino “Crescendo Big Band”, con l’esecuzione di uno dei capolavori assoluti del barocco, Le quattro stagioni di Vivaldi, proposte in versione classica e jazz. Nutrita e interessante la presenza di ensemble e solisti ospiti. Dopo il via, giovedì 27 giugno, con il concerto del duo Enrico Pieranunzi (pianoforte) e Simona Severini (voce), per Amadeus, domenica 30 giugno sarà la volta del tango, con Maria de Buenos Aires, tango operita di Astor Piazzolla e parole di Horacio Ferrer, per la direzione musicale di Mauro De Federicis. Giovedì 4 luglio canzone d’autore francese, italiana e del repertorio folk mondiale, con il quartetto Cristina Zavalloni (voce, autore), Cristiano Arcelli (sax alto), Daniele Mencarelli (basso elettrico), Alessandro Paternesi (batteria); mentre domenica 7 luglio, il gruppo Le Voci di Corridoio ci guideranno lungo un percorso musicale all’insegna dello swing italiano. La pianista coreana Ilia Kim, stella della scena internazionale, si esibirà domenica 18 agosto con un programma squisitamente classico, ispirato a Verdi, Wagner, Liszt, Franck, Rachmaninov e Chopin; quindi ancora due appuntamenti dedicati al cinema: giovedì 22 agosto e domenica 25 agosto con due pianisti, Paolo Marzocchi e Orazio Sciortino. Nelle due serate saranno rispettivamente proiettati Just Like The Movies, film sperimentale vincitore di Milano Film Festival 2006, con esecuzione della colonna sonora dal vivo, e Silent Wagner (1913). Domenica 14 luglio la voce narrante di Corrado Augias e il pianoforte di Giuseppe Modugno racconteranno la vera storia di Traviata, per trascorrere una sera con Verdi. L’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, per l’occasione diretta da Marcello Bufalini, chiuderà la stagione estiva giovedì 29 agosto, con un programma dedicato al Cile e alle musiche degli Inti Illimani.

LEGGI ANCHE  Nelle terre di Piero della Francesca

(24/06/2013)

 

Info: www.laverdi.org

Condividi sui social: