Giovedì 29 Settembre 2022 - Anno XX
La Romagna e Cattolica non solo mare

La Romagna e Cattolica non solo mare

Nei dintorni della nota località turistica della Romagna c’è molto da vedere e da scoprire: borghi medievali, parchi acquatici e naturali, grotte

Montefiore Conca e le Grotte di Onferno

 

Chi avesse voglia di allontanarsi un po’, percorrendo 17 km verso sud-ovest, può dedicare mezza giornata alla visita di Montefiore Conca, la capitale medioevale della Vallata del Conca, bandiera arancione del Touring Club Italiano. Montefiore è caratterizzato da uno splendido borgo medioevale, che riflette la presenza in passato dell’importante famiglia dei Malatesta e da una suggestiva Rocca antecedente, ma restaurata dalla famiglia. Da Montefiore partono una serie di sentieri nei boschi che lo circondano percorribili a piedi o a cavallo, che permettono ulteriori escursioni nei dintorni. Nello stesso giorno in cui si visita Montefiore, e proprio partendo dal borgo, è possibile visitare la vicina Riserva Naturale di Onferno ed in particolare le Grotte di Onferno, un complesso di natura carsica all’interno al parco naturale, scavate nella montagna da un fiume sotterraneo: sono previste visite guidate con personale qualificato. All’interno della grotta si possono vedere cristalli di gesso e suggestive formazioni calcaree. La grotta è anche popolata da una comunità di pipistrelli che la utilizzano d’estate per riprodursi e accudire i loro piccoli.

Il Borgo di Mondaino

 

Rimanendo nella Valconca, a 18 km da Cattolica, c’è il borgo di Mondaino, famoso per il Palio del Daino. Qui ogni anno, in agosto, si rievoca la vita del borgo durante il Medioevo. Mondaino è nota anche per il famoso formaggio di Fossa, infossato durante il Palio e “sfossato” nell’ultima domenica di novembre quando proprio qui a Mondaino si svolge la sagra in suo onore. Questo e solo un piccolo assaggio di ciò che possono vedere chi trascorre una vacanza nella riviera sud della Romagna o a Cattolica, senza doversi allontanare troppo dalla città.

Se vi rimane del tempo vi suggeriamo pure la visita a Montegridolfo, un altro grazioso borgo medioevale a meno di 20 km da Cattolica, e al borgo di Fiorenzuola di Focara in una splendida posizione a picco sul mare.

(02/09/2013)

 

La stagione vacanziera continua anche a settembre con belle giornate. Per quanti hanno scelto la Romagna e in particolare hanno scelto di trascorrere le vacanze a Cattolica, sfruttando le offerte di settembre, potranno approfittare di innumerevoli alternative di svago per ogni esigenza.

Noi vi proponiamo alcune idee di luoghi da visitare che si trovano a non più di 30 chilometri da Cattolica, magari dopo aver fatto un tuffo al mare in uno dei bagni o dopo essere passati dall’entusiasmante acquario.

Spostandoci di soli 3 km da Cattolica (ci si può andare anche a piedi), si trova la singolare Baia Vallugola: si tratta di una bellissima insenatura naturale che si trova tra i due promontori di Gabicce e Castel di Mezzo. È una delle rarissime spiagge del litorale adriatico caratterizzata da ciottoli colorati anziché dalla onnipresente sabbia. La particolarità di questo luogo è da attribuire ai suoi ciottoli, alcuni dall’aspetto di reperti archeologici. Un’altra curiosità, il legame di questo posto suggestivo alla storia di Valbruna, ipotetica città scomparsa che anticamente, secondo la leggenda, doveva trovarsi in questi luoghi. Nulla di certo e documentato, ma per chi volesse credervi non resta altro che passeggiare sulla spiaggia al tramonto e abbandonarsi alla fantasia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA