Mercoledì 21 Aprile 2021 - Anno XIX
Detroit, le novità dal Salone dell’auto

Detroit, le novità dal Salone dell’auto

Concept car e ibride per viaggiare o girare in città: tecnologia d’avanguardia ma tradizione sportiva. Le grandi marche reagiscono alla crisi con idee e perfezionamenti nei motori, nel design, nei consumi. Le novità in arrivo dalla Motor City a stelle e strisce, dove si è appena chiuso l’Auto Show

La Beetle per tutte le stagioni

Al recente salone di Detroit le case tedesche sono quelle che hanno svelato le maggiori novità con fantasia e sportività, con uno sguardo al passato e uno al futuro. Tra i numerosi modelli vediamo quelli che ci hanno colpito di più anche per la loro originalità.

La Volkswagen ha presentato l’affascinante concept Beetle Dune, un prototipo basato sulla più recente versione del mitico Maggiolino, che richiama anche le non meno mitiche Dune Buggy degli anni 70, auto da spiaggia costruite sull’allora diffuso modello della Casa tedesca.

La Beetle Dune è caratterizzata da un aspetto più sportivo e fuoristradistico rispetto alla Beetle tradizionale, in quanto di dimensioni più grandi sia in altezza che in larghezza: monta cerchi in lega da 19 pollici ed è stata sollevata da terra di 50mm. Il frontale ha una grossa presa d’aria a nido d’ape, affiancata dai nuovi gruppi ottici a LED, mentre il posteriore, oltre al grande spoiler, ha una coppia di porta-sci sottolineando così l’uso per tutte le stagioni della Beetle Dune. Il motore è quello di serie, di 2 litri e che eroga 210 cv, abbianto al cambio DSG a sei marce.

Le nuove BMW da “competizione quotidiana”

La BMW ha presentato in anteprima mondiale modelli di chiara connotazione sportiva: le nuovissime BMW M3 ed M4 Coupé 3 e la nuova Serie 2 Coupé. BMW M3 e M4 mixano l’essenza di un’auto da competizione e le caratteristiche dei veicoli pensati per l’uso quotidiano. Il nuovo sei cilindri in linea eroga 431 CV che uniti alla tecnologia M TwinPower Turbo consentono a entrambe di superare le prestazioni delle versioni precedenti. La BMW Serie 2 Coupé è una compatta esclusiva dal classico design coupé tre volumi, due porte e un lungo cofano bombato: unite alla trazione posteriore le danno il giusto tocco di sportività. Infine sempre dal gruppo tedesco, la Mini John Cooper Works Concept, dotata di un body kit aerodinamico con paraurti anteriore e posteriore specifici, alettone posteriore e cerchi che ricordano quelli dell’ultima Mini JCW GP e monta il nuovo motore 2.0 litri turbo da oltre 200 cv.

Porsche, la leggenda

La famiglia 911 di casa Porsche cresce ancora con la nuova 911 Targa, che vuole fare rivivere un classico nato per la prima volta nel 1965 e realizzata per rispondere alla domanda dei clienti che cercavano una cabrio, caratterizzata da un tetto rigido retrattile che mantiene il pilastro B della carrozzeria. Una curiosità è che la denominazione Targa voleva ricordare le cinque vittorie della Porsche alla mitica corsa siciliana “Targa Florio”. La trazione è integrale mentre i motori sono due: il 3,5 litri da 350 CV (911 Targa 4) e il 3,8 litri da 400 CV (911 Targa 4S). 

(28/01/2014)

© RIPRODUZIONE RISERVATA