Giovedì 6 Maggio 2021 - Anno XIX
Pasqua in sella alla bicicletta per l’Emilia Romagna

Pasqua in sella alla bicicletta per l’Emilia Romagna

Itinerari in bici tra gli ulivi, contatto con la natura ed escursioni in mountain bike, sono le proposte che l’Emilia Romagna offre ai turisti che decideranno di trascorrere in questa regione le prossime vacanze pasquali

Romagna ciclistiIl mese di marzo, che meteorologicamente apre le porte alla primavera, invita i cicloturisti a riprendere in mano la bici. Escursioni in mountain bike su percorsi di grande varietà attendono i turisti appassionati di bicicletta che sceglieranno l’Emilia Romagna per trascorrere i giorni della Pasqua. Itinerari che attraversano luoghi incontaminati dove, anche i meno allenati, possono vivere momenti di autentico relax.

Un percorso tra gli ulivi dell’Emilia Romagna

Romagna Rocca Malatestiana

Rocca Malatestiana, Longiano

Il Gruppo Batani Select Hotels ha approntato un interessante pacchetto riservato ai bikers. “A Pasqua in bici tra gli ulivi” è  lo spirito che anima l’iniziativa con partenza da Cervia per inoltrarsi sulle colline di Cesenatico fino a Longiano, con conseguente ritorno in riviera.
L’ulivo nella religione cristiana ricopre molte simbologie. Dal ritorno della colomba liberata da Noè con nel becco un ramoscello d’ulivo, a testimoniare la pace di Dio con gli uomini dopo il castigo del diluvio, alla festa delle Palme dove l’ulivo diventa strumento di riconciliazione per tutta l’umanità. Un albero secolare che farà da scenografia ai bikers che, uscendo da Cervia, incontreranno le saline etrusche e la ricca avifauna che spesso annovera anche folti stormi di fenicotteri rosa. L’itinerario si snoderà, poi, attraverso le antiche centuriazioni romane. Si salirà, quindi, verso Longiano, da cui si domina la vallata con vista fino al mare, avendo alle spalle l’antica e maestosa Rocca Malatestiana. Una sosta si impone per una visita al Museo del Territorio, un salto nel tempo alla scoperta dei lavori che caratterizzavano la vita dei romagnoli nei secoli scorsi. Riprendendo poi la strada che scende verso la pianura si incontra l’Antico Frantoio Turchi. Dopo una agile pedalata si giunge a Cesenatico, conosciuta per il suo storico porto disegnato da Leonardo da Vinci. Infine il ritorno a Cervia dopo aver superato un dislivello di 200 metri con una pedalata di 59 km.

Escursioni in mountain bike sugli Appennini

Romagna Parco delle foreste casentinesi

Parco delle Foreste Casentinesi

In Appennino, fra boschi secolari, colline degradanti e verdi vallate in sella ad una mountain bike. L’Hotel Miramonti di Acquapartita, in comune di Bagno di Romagna, si è fatto carico di offrire a tutti gli appassionati bikers una settimana di autentico piacere sportivo. L’albergo quattro stelle, nei mesi di marzo, aprile, maggio, settembre e ottobre, propone una settimana di cicloturismo itinerante in Romagna, con percorsi di grande varietà, dal mare Adriatico, fino alle montagne che si affacciano sulla Toscana.  L’iniziativa ha un duplice fine, mettere alla prova le capacità sportive dei partecipanti, ma, soprattutto, favorire  il contatto con la natura in cui si è immersi su percorsi che hanno l’ambizione di essere prima di tutto un’avventura emozionale alla scoperta del territorio, così ricco di storia e di paesaggi da favola. Basti pensare allo scenario che si gode all’interno del Parco delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, millenaria foresta che propone itinerari tecnici impegnativi per bikers allenati, ma anche percorsi studiati apposta per godere dell’habitat naturale in pieno relax, percorrendo gli antichi sentieri di epoca romana che collegavano nord e centro Italia. A tutto questo si affianca il percorso che dal mare di Cervia, nota località balneare, porta in collina, fiancheggiando per lunghi tratti il fiume Savio, calati in un ambiente verde e incontaminato che  termina sulle sponde del lago di Acquapartita. I bikers saranno accompagnati da guide esperte e qualificate che li guideranno lungo i vari itinerari.

Tutte le informazioni sono ricavabili dal sito:  www.selecthotels.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA