Giovedì 1 Dicembre 2022 - Anno XX
Autotrasporti low cost con bus di linea, un successo

Autotrasporti low cost con bus di linea, un successo

Il mercato dei viaggi a bordo di autolinee è in costante espansione. La compagnia di autotrasporti abruzzese Baltur ha registrato ottimi risultati nel 2016. Nuovi investimenti nei collegamenti europei

Autotrasporti Baltour foto 1Comodità, sicurezza e servizi in viaggio. Un trinomio che si sta esprimendo in una crescente fidelizzazione della clientela verso modalità di trasporto in chiave low cost. E’ l’obiettivo centrato dal gruppo Baltour, operatore nazionale e internazionale nel trasporto passeggeri su bus di linea a media e lunga percorrenza che collega ogni giorno 18 regioni italiane e 23 nazioni europee, per un totale di oltre 500 destinazioni e un bacino annuo di passeggeri ormai superiore al milione di unità.
Per l’azienda di autotrasporti con sede a Teramo il 2016 si chiude con numeri in netta ascesa. In base ai riscontri di questo fine anno, nell’ultimo quinquennio la Baltour ha moltiplicato gli investimenti, a cominciare dalle nuove biglietterie aperte in città estere e l’ampliamento del parco macchine. Ultima operazione su questo fronte è stata l’acquisto di 25 nuovi autobus “Neoplan Cityliner”, tutti a elevato comfort e dotati di motori euro 6, da impiegare sulle tratte nazionali.

Autotrasporti Eurolinee-BalturPiù in dettaglio, il gruppo ha fatto registrare quest’anno una crescita del proprio traffico pari al 40% rispetto al 2015. Un risultato che si traduce in costanti aumenti di fatturato e deriva da un network oggi composto da 5.000 agenzie, 11 biglietterie dirette nel territorio italiano, nonché altri 40mila punti vendita distribuiti sulla rete delle ricevitorie Sisal. A ciò si aggiunge il dato di un milione di visite mensili sui siti web e, sul fronte occupazionale, un incremento costante di assunzioni, nel 2016 di oltre 250 nuovi collaboratori, che dal 2009 ha fatto quadruplicare la forza lavoro impiegata dall’azienda.
Altro risultato raggiunto nell’anno che sta per terminare, l’acquisizione della Venus Linee che effettua collegamenti da e per la Calabria e l’attivazione di una nuova linea dalla Sicilia per la Puglia e l’intera dorsale adriatica, in aggiunta alle già esistenti tratte per il centro e il nord Italia. Servizio, questo, grazie al quale città come Ragusa, Modica, Catania, Messina, ma anche Palermo e Trapani, si avvarranno di un collegamento giornaliero con la Calabria, la Basilicata ma soprattutto con Taranto, Bari, Foggia e Pescara. “L’implementazione delle linee da e per la Sicilia e l’acquisizione dell’organigramma e degli automezzi della calabrese Venus verranno integrate nel già vasto panorama delle nostre offerte nazionali e internazionali Eurolines – commenta il presidente della Baltour, Agostino Ballone. Su queste ultime – sottolinea – puntiamo molto già dall’inizio del 2017. Si tratta di risultati che ci spingono a rilanciare con convinzione nel mercato considerando soprattutto il panorama di grande competizione nel settore del trasporto su gomma concretizzatosi sia in Italia che in Europa”

© RIPRODUZIONE RISERVATA