Sabato 27 Febbraio 2021 - Anno XIX
Turismo: la verde Irlanda fa numeri da record

Turismo: la verde Irlanda fa numeri da record

L’Irlanda punta sul turismo e i risultati gli danno ragione. Presentati a Milano i dati sui flussi turistici. Dublino e Belfast segnano il maggior numero di presenze, anche italiane.

Irlanda Milano conf stampa Niamh Kinsella

Niamh Kinsella durante la conferenza stampa a Milano

Il numero di turisti che scelgono di visitare l’Irlanda è in crescita esponenziale. Gli arrivi si registrano da tutto il mondo. Lo scorso anno è stato toccato il record di 9 milioni 584mila presenze, con un incremento del’11 per cento rispetto al 2015, quasi un milione in più. La verde Irlanda piace anche agli italiani. Nel 2015 hanno fatto registrare un +25%; mentre nel 2016 c’è stato un ulteriore incremento del 7%. Questi risultati sono stati presentati da Niamh Kinsella, Direttore di Turismo Irlandese,  nel corso di una conferenza stampa tenutasi ieri a Milano. “Siamo rimasti sorpresi dal +7% dell’Italia dello scorso anno – dice Kinsella –dopo l’exploit del 2015 ci aspettavamo un consolidamento, invece siamo entusiasti”.

Irlanda più vicina

Irlanda Dublino

Dublino

Le due città che registrano i maggiori arrivi, anche dall’Italia, sono Dublino e Belfast. “L’aumento dei visitatori è stato possibile anche grazie alla fiducia dei vettori aerei che hanno reso più vicine Italia e Irlanda aumentando sia le frequenze, sia le rotte”, ha aggiunto Niamh Kinsella. Il forte incremento di turisti e visitatori nelle due città ha reso necessario un aumento della capacità ricettiva sia di Dublino che di Belfast. Come ha precisato la direttrice Kinsella, Dublino avrà 4642 stanze in più entro il 2021, di cui 935 in hotel già esistenti e 3707 in nuove strutture; quest’anno se ne realizzeranno 259, il prossimo anno 1726 e nel 2019 le stanze approntate saranno 2451. Belfast, invece, nel prossimo biennio aumenterà la propria ricettività di 1000 nuove camere. La fine dello scorso anno è stato aperto il Bullit Hotel; mentre per l’estate 2017 saranno trasformati in boutique hotel H&W Drawing Offices.

Gli italiani scelgono Dublino e Belfast

Irlanda Belfast-museo-della-storia-del-titanic

Belfast, Museo della storia del Titanic

Secondo i risultati presentati risulata che gran parte dei nostri connazionali che volano verso l’Irlanda si fermano a Dublino e Belfast.
Dublino, capitale dell’Isola di smeraldo, è una città che affascina gli italiani per la sua storia, la letteratura, il dinamismo e anche la cordialità delle persone. E’ all’avanguardia nella musica, nell’offerta culturale e nella gastronomia. Piace forse anche per la sua posizione geografica. Posta tra i monti e il mare consente di raggiungere facilmente il mare a Howth o Dun Laoghaire per una passeggiata, oppure fermarsi anche solo ad ammirare gli straordinari panorami dalle Wicklow Mountains.

Belfast è considerata la porta d’accesso a meravigliose attrazioni, quali la famosa Causeway Coastal Route (con la Giant’s Causeway, patrimonio Unesco). Luoghi affascinanti utilizzati come set cinematografici. E’ stata girata la famosa serie TV “Il Trono di Spade”. Un’attrazione forte della città resta sempre il Titanic, costruito nei cantieri Harald & Wolff e varato il 31 maggio del 1911. Al Titanic Belfast viene raccontata l’epopea del transatlantico. Se si vuole uscire dai classici itinerari turistici, a 20 minuti da Belfast si può andare a visitare Strangford Lough, il più vasto lago costiero d’Irlanda e del Regno Unito, importante riserva naturalistica.

Info: www.ireland.com/it

© RIPRODUZIONE RISERVATA