Mercoledì 19 Giugno 2024 - Anno XXII

La fotocamera Leica M10 diventa più sottile

Fotocamera leicaM10-frontale

Migliorate le prestazioni, più compatta e con un campo visione più allargato. Leica M10 qualità dell’immagine e avanzata tecnologia dei processori.

Fotocamera leicaM10-comandi-sopraLeica M10 è una fotocamera compatta, con prestazioni migliorate. E’ la più sottile M digitale di sempre, con una profondità in corrispondenza della calotta di soli 33,75 millimetri, ben 4 millimetri in meno della parente più stretta, la Leica M (Typ 240). Nella Leica M10, per migliorare la visione del soggetto, il campo di visione è stato allargato del 30% e il fattore d’ingrandimento a 0,73. È stata aumentata anche l’estrazione pupillare, cioè la distanza ottimale dall’occhio all’oculare del mirino che risulta più confortevole da usare, in particolare per i fotografi che portano gli occhiali. Il sensore CMOS di pieno formato da 24 MP, sviluppato appositamente per questa fotocamera, migliora tutti i parametri che riguardano la resa dell’immagine. L’esclusiva architettura dei suoi pixel con microlenti permette di catturare anche i raggi luminosi incidenti con angolazioni oblique. Il vetrino di copertura del sensore opera come filtro taglia-infrarossi e inoltre evita rifrazioni indesiderate della luce incidente con più strati di vetro. Questo porta ad una qualità d’immagine significativamente superiore, soprattutto con i grandangolari e gli obiettivi molto luminosi.

Fotocamera LeicaM10La Leica M10 consente esposizioni con ISO da 100 a 50.000 pur migliorando le caratteristiche del rumore ai valori ISO più elevati. Il processore immagine di ultima generazione Maestro II della M10 riflette lo stato dell’arte nella più avanzata tecnologia dei processori. Aggiornato anche il sensore da 24 MP, per una qualità d’immagine brillante. La memoria di buffer di 2GB consente scatti in sequenza fino a cinque fotogrammi al secondo. Questa nuova funzione si può usare non solo sullo schermo della fotocamera, ma anche nel mirino elettronico (EVF) Visoflex con risoluzione di 2,4 MP. Il mirino dispone di una funzione di rotazione per le riprese da angolazioni insolite e di un modulo GPS integrato che si può attivare per georeferenziare i file immagine. Per la prima volta in una Leica M digitale, tutti i parametri di ripresa come messa a fuoco, diaframma, tempo di posa e valore ISO si possono selezionare a mano senza usare i menu o perfino senza accendere la fotocamera.
La Leica M10 è la prima fotocamera M con connettività WLAN integrata. Ciò consente il trasferimento veloce in wireless delle immagini a dispositivi mobili Apple, per poterle editare, postare e condividere sui social network. L’app Leica M permette anche il trasferimento diretto dei dati RAW in formato DNG verso dispositivi mobili per ulteriore trattamento con le relative app dalla versione iOS 10.2.

LEGGI ANCHE  Le Isole Vergini a portata di APP

Info: www.leica-camera.com

Condividi sui social: