Mercoledì 22 Settembre 2021 - Anno XIX
Meraviglie del ricamo. A Venarotta una storia scritta col filo

Meraviglie del ricamo. A Venarotta una storia scritta col filo

Il prossimo week end, 25 e 26 agosto, il Gran Tour delle Marche si conclude a Venarotta con “Le meraviglie del ricamo”. Nel borgo medievale in provincia di Ascoli Piceno una magica armonia nel segno della manualità creativa riempirà le sue vie. Esposizioni artigianali, spettacoli musicali, sapori dell’entroterra ascolano

ricamo Venarotta Ascoli PicenoIl Grand Tour delle Marche di Tipicità, edizione 2018, è giunto all’ultimo evento. Il 25 e 26 agosto nel borgo medievale di Venarotta (poco più di duemila abitanti in provincia di Ascoli Piceno) nella suggestiva atmosfera dei Monti Sibillini è di scena Le meraviglie del ricamo.
Una delle molte tradizioni ed esperienze che nel nostro Belpaese  si cerca di conservare.
Tradizioni e mestieri,  manualità, life style, creazioni che altri ci invidiano e che hanno contraddistinto quello che nel mondo viene riconosciuto come il “Vivere all’italiana”.

Il ricamo, antica tradizione

ricamo ricamatrici-tomboloIl ricamo rappresenta uno dei mestieri più antichi della tradizione marchigiana, usato in passato per impreziosire corredi e arazzi. Il paese di Venarotta si è sempre distinto per la continuità con cui ha tramandato fino ad oggi i punti più pregiati: dalla Bizantina ars al Punto antico, dai Retini di fondo al Punto norvegese, dal Punto bandera al Punto assisi, realizzando con essi delle vere e proprie opere d’arte.
Andare a trascorrere l’ultimo weekend di agosto nel piccolo borgo medievale farà assaporare la magica armonia che si respira tra le sue vie. Ascoltare  il movimento sapiente e cadenzato delle ricamatrici, abili interpreti di un rito affascinante e misterioso. Mani che creano meraviglie, con trame riferite a codici dapprima segreti, ma che poi si svelano in sorprendenti creazioni.

Le espressioni del saper fare

ricamo ricamatrice-a-VenarottaA Venarotta, non solo ricamo, ma anche tante altre espressioni del “saper fare”! Si potranno ammirare esposizioni di artigianato, godere degli spettacoli musicali e, non meno importante, assaggiare pietanze tipiche dei Sibillini e dell’entroterra ascolano.  Si comincia giovedì 23 con un anteprima di pittura murale. Alla manifestazione sarà presente anche la “città della fisarmonica”, Castelfidardo, con il suo melodioso e seducente strumento, altro vanto del Made in Marche nel mondo.
Il clou della festa è nella giornata di domenica 26, ad iniziare dalla “camminanza celestiniana da Ascoli a Venarotta”, un percorso benessere che prevede anche la Ecomuseo Experience.  Nel pomeriggio si apre l’Expo del Saper Fare, dedicata a ricami, artigianato e prodotti della manualità creativa, con la possibilità di cimentarsi in esperienze “live” guidati da abili ricamatrici. Alle 17,00 sarà inaugurato un vero e proprio “Museo del ricamo e dell’artigianato”.
Tutte le iniziative sono consultabili su: www.meravigliedelricamo.it  –  www.comune.venarotta.ap.it

Info: segreteria@tipicita.it, www.tipicitaexperience.it

Leggi anche:

Fermo apre l’ Ambasciata del Marche Style!

Gran Tour delle Marche: Montappone e Sant’Abbondio, cappelli e poesia

Ischia Ponte: la scogliera del Castello Aragonese ripulita dai turisti

© RIPRODUZIONE RISERVATA