Mercoledì 17 Luglio 2024 - Anno XXII

La provincia di Torino annuncia il suo programma di promozione turistica

Il calendario, presentato dall’assessore Patrizia Bugnano, comprende la Kermesse del Cioccolato dal 19 febbraio e altri eventi fino al 2009

Patrizia Bugnano
Patrizia Bugnano

In che modo il turismo, in un mercato sempre più globalizzato, può contribuire allo sviluppo di un territorio? L’assessore provinciale al Turismo e Sport, Patrizia Bugnano, ha provato a rispondere a questo interrogativo con il programma d’azione  che si è dato all’inizio del mandato amministrativo 2004-2009. "Il territorio può diventare una risorsa  e un soggetto di sviluppo locale centrato sulla qualità complessiva della vita dei residenti e dei turisti". Per questo "gli obiettivi strategici da raggiungere sono: una maggiore funzionalità dei servizi, un ambiente conservato e soggetto ad una costante manutenzione, l’abbellimento degli edifici secondo le consuetudini e gli stili locali, accessi facilitati, percorsi ciclabili, marciapiedi fruibili, sentieri ben indicati e luoghi di sosta attrezzati".
E per realizzare tali obiettivi il programma dell’assessore si articola in una serie corposa di progetti sia di animazione e promozione del territorio sia sportivi. Riguardo a questi ultimi, infatti, Bugnano ricorda che "il percorso di avvicinamento alle Olimpiadi 2006 stimola iniziative sportive di più ampio respiro". E "la provincia – sottolinea – continuerà la sua azione di sostegno alle manifestazioni sportive che si svolgeranno sul territorio, avendo una particolare attenzione agli sport di minor diffusione".
Tra le iniziative di promozione territoriale in programma vi è a breve scadenza una golosa manifestazione. Si tratta di "Cioccolatò" la Kermesse del cioccolato che vede coinvolti 12 comuni nei week-end del 19-20 e 26-27 febbraio.
Di lungo periodo è invece il progetto di valorizzazione del fiume Po. Si intende infatti promuovere il turismo e la fruizione del fiume in due tratti San Mauro-Carmagnola e Chivasso-Verrua Savoia. "Si parte con uno  studio di fattibilità – annuncia l’assessore – e alcune iniziative specifiche per il 2005 e poi dal 2006 si darà avvio a progettualità più complessive".
Tra gli obiettivi di mandato vi è anche quello relativo alla promozione di un turismo di qualità, con standard comuni riconoscibili. "Dopo aver sensibilizzato gli scorsi anni il territorio all’apertura di Bed &Breakfast, – dichiara –  la provincia ha elaborato un disciplinare per un marchio di qualità per riconoscere e promuoverli dal punto di vista delle caratteristiche strutturali, di rispetto  dell’ambiente  e di qualità dell’accoglienza.
Le rievocazioni storiche avranno invece il fine di promuovere un circuito di manifestazioni certificate nell’ambito di una politica di turismo culturale. "Nel 2005 si procederà alla costituzione di un albo provinciale dei gruppi storici, – spiega Bugnano –  alla realizzazione del depliant delle manifestazioni promosse e realizzazione della seconda edizione della Giornata dei Gruppi storici". Ma non solo. Nel corso di quest’anno sarà avviata con la Camera di Commercio l’estensione del marchio globale "Yes – Torino quality for travellers" che si articola in marchi dedicati a specifici settori o strutture come quello della ristorazione o alberghiero.

LEGGI ANCHE  Donne, Vino e Design. La festa delle Donne del Vino in tutta Italia
Condividi sui social: