Sabato 13 Aprile 2024 - Anno XXII

Primavera in barca a vela

Mondovela Yachting e Vacanze propone crociere, itinerari nel Mediterraneo, tour guidati con monoscafi. Le istruzioni per come avvicinarsi alle vacanze in mare

Primavera in barca a vela

Mondovela Yachting e Vacanze, agenzia di viaggi e tour operator specializzato nel settore nautico dal 1995, ha pronto il calendario primaverile. Numerose le proposte di crociere: più lunghe nel Mediterraneo, nei Caraibi, Grenadine, Isole Vergini Britanniche; di pochi giorni gli itinerari per Pasqua che toccano l’Arcipelago toscano e le Isole Flegree, e quelli per il 25 aprile che copriranno le cinque terre, le Isole Pontine, l’Arcipelago d’Hyeres.
Tra queste "vi sono – racconta Roberta Pastorino, responsabile barche con equipaggio, crew boat – le crociere a la cabine, in cui è possibile prenotare la propria cabina su un’imbarcazione. Non è richiesta alcuna esperienza di navigazione, poiché a bordo vi è lo skipper e nel caso di crociere comfort anche la hostess che prepara da mangiare. Gli ospiti, se sono in grado e lo desiderano, possono partecipare alla conduzione della barca, o possono semplicemente godersi l’avventura". Mondovela Yachting e Vacanze è alla costante ricerca di mete lontane dal turismo di massa, e di proposte inconsuete per una barca a vela, come corsi di cucina, di fotografia e biologia marina, caccia al tesoro, crociere di degustazione enologica e gastronomica. Vi sono iniziative anche per le aziende: team building, regate interaziendali, crociere personalizzate e le “crew boat”, barche per le quali c’è un equipaggio ad hoc. 

Primavera in barca a vela

"C’è poi la possibilità di noleggiare una barca nuda senza equipaggio  – ricorda Pastorino. Chi la richiede funge da skipper ed è necessario abbia la patente nautica. “Il noleggio della sola imbarcazione è l’ideale per chi ama l’indipendenza e vuole vivere una vacanza in piena autonomia, ma è anche possibile  richiedere il servizio skipper per avere a bordo un comandante. Per chi noleggia e conduce la propria barca ma ama veleggiare in compagnia, l’agenzia ha un’alternativa: un gruppo di monoscafi di 10/12 metri, molto manovrabili e di semplice conduzione, segue la barca leader, che viene condotta da un’equipe di professionisti e avrà il compito di studiare gli itinerari, curare l’organizzazione della crociera e risolvere i problemi tecnici. L’itinerario è prestabilito, ma è possibile variare la rotta durante il giorno per poi ritrovarsi all’ormeggio in serata.
Infine vi è anche la scuola di vela, con basi in Liguria, Sardegna, e lago di Garda e i corsi di regata. I corsi di vela per principianti o di perfezionamento, cominciano in tempo per prepararsi alle veleggiate estive. I corsi sono strutturati in weekend di full immersion teorico/pratico nella sede di Genova. "Non ci sono discriminanti – rassicura la responsabile crew boat. Tutti possono partecipare. Unico inconveniente: il mal di mare. Purtroppo non è possibile sapere se ne si soffre se non in barca in mezzo al mare. Ad ogni modo non è detto che sia una costante, perché in ciascuna situazione dipendono il tipo di imbarcazione, la zona e il vento. Per fortuna oggi esistono tantissimi rimedi, dai braccialetti all’ago puntura".

LEGGI ANCHE  Accordo Sol Melià e Alitalia sulle millemiglia
Condividi sui social: