Lunedì 4 Marzo 2024 - Anno XXII

Mille anni che sto qui

Mille anni che sto qui di Mariolina Venezia, Einaudi Editore, collana I Coralli, pagine 250, € 15,00. ” width=”172″ height=”270″> Mille anni che sto qui di Mariolina Venezia, Einaudi Editore, collana I Coralli, pagine 250, € 15,00. Una terra senza tempo. Il passaggio della Storia. La storia narrata in Mille anni che sto qui si sviluppa a Grottole, nei pressi di Matera. In un Sud poco esplorato, il libro racconta le vicende straordinarie e quotidiane dei Falcone, una famiglia cui il destino dona tutto e non risparmia niente, dalla guerra all\’emigrazione, dalla ricchezza alla fame, passando per scandali pubblici e … Leggi tutto

Mille anni che sto quiMille anni che sto qui
di Mariolina Venezia, Einaudi Editore, collana I Coralli, pagine 250, € 15,00.
” width=”172″ height=”270″>
Mille anni che sto qui
di Mariolina Venezia, Einaudi Editore, collana I Coralli, pagine 250, € 15,00.

Una terra senza tempo. Il passaggio della Storia. La storia narrata in Mille anni che sto qui si sviluppa a Grottole, nei pressi di Matera. In un Sud poco esplorato, il libro racconta le vicende straordinarie e quotidiane dei Falcone, una famiglia cui il destino dona tutto e non risparmia niente, dalla guerra all\’emigrazione, dalla ricchezza alla fame, passando per scandali pubblici e furori individuali. Dal capostipite don Francesco, con i suoi barili d\’oro sepolti e non più ritrovati, all\’ultima discendente, che fugge di casa un secolo dopo per dimenticare tutto e tutti.
Una costellazione di personaggi che emergono per un attimo, colti nei momenti salienti dell\’esistenza, poi vengono assorbiti dal vortice del tempo. Il loro scendere o meno a patti con la vita. L\’immaginazione usata per accettare la realtà. E poi la fine di un mondo. Padri e figli, ma soprattutto madri e figlie, aspettative e tradimenti. Gli ideali politici, le lotte, le delusioni, le sviste. E la felicità, l\’infelicità, la voglia di vivere. Una voglia di vivere conquistata infine al di là di ogni ideologia, credo e religione, sfidando anche l\’amore romantico e le sue trappole. Una pienezza che travolge tutto.
«Fin dalla mattina, quando entrava nella camera di Gioia, iniziava a raccontare. Storie che Gioia aveva sentito migliaia di volte, ma in quegli anni non ci aveva più pensato. Adesso, riascoltandole, le sembrava che si mettessero tutte insieme, come i disegni di quei centrini che all\’inizio erano solo maglie piene e vuote, archi di catenelle, rombi e colonnine, ma poi a lavoro ultimato formavano un disegno più grande che non significava proprio niente, se non tutto il tempo e l\’amore che erano stati messi per farlo».
Le singolari vicende di una famiglia vitale e travagliata fra tragedia e commedia, poesia e avventura. Una saga esuberante che attraversa più di un secolo, in Basilicata, dall\’Unità d\’Italia alla caduta del muro di Berlino. Un libro appassionante fino all\’ultima pagina, scritto con un linguaggio intenso, impastato di echi e di voci.
Il primo romanzo, già in traduzione in cinque paesi, di un\’autrice che non ha paura di affrontare temi universali. E non si vergogna di commuovere e divertire.

(Pi. Ricc.)
LEGGI ANCHE  Il Grande Mare di Sabbia
Condividi sui social: