Giovedì 22 Febbraio 2024 - Anno XXII

Liberamente svedesi

Un modo di vivere “diverso”. Un modo di affrontare gli impegni di lavoro, la cultura e gli svaghi con serenità e serietà. Qualcosa da “imitare”? L’attitudine tutta scandinava di saper coniugare l’impegno sociale con quello ambientale

Malmö, la nuova capitale del Nord

Il ponte Öresund (Foto: Frederik Tellerup/Malmö Turism)
Il ponte Öresund (Foto: Frederik Tellerup/Malmö Turism)

Negli ultimi anni Malmö ha cambiato faccia, con ampie aree pedonali e verdi, musei, negozi, caffè e una scena estremamente dinamica con oltre cinquanta gallerie d’arte solo nel centro storico, molte delle quali di livello internazionale: da quando nel 2000 Malmö è stata unita a Copenaghen attraverso il celebre ponte sullo stretto di Öresund, non si è mai fermata, trasformandosi nel nuovo polo, dinamico e trainante, di tutta l’area scandinava a cavallo di due stati, punto di passaggio delle merci e delle idee tra il Nord e il resto dell’Europa.
Con una vita culturale e artistica di prim’ordine: uno dei maggiori centri di arte contemporanea in Europa il Malmö Konsthall (Salone dell’Arte di Malmo) con un suggestivo programma di mostre ed eventi, molto interessante architettonicamente già il contenitore che merita di essere visto.

Il castello di Malmöhus (Foto: Lars Strandberg/Malmö Turism)
Il castello di Malmöhus (Foto: Lars Strandberg/Malmö Turism)

E al suo interno il ristorante Smak (www.restaurantsmak.se) che fa
tendenza: l’ambiente minimalista, il brunch domenicale molto
apprezzato, le proposte gastronomiche all’insegna della massima
freschezza. Il Malmö Konstmuseum (Museo d’Arte di Malmö), nel bel
castello di Malmöhus, con l’eccellente collezione permanente dell’arte
e dello stile dal Cinquecento a oggi, compresa la raccolta di arte
scandinava contemporanea che è una delle maggiori al mondo e un ricco
programma di esposizioni. Nel giardino del castello, l’orto botanico,
il vivaio, le aree a tema.
Già, Malmö città ecologica, equa e solidale in prima linea nel
promuovere la cultura del commercio sostenibile: la prima “Fair Trade
City” in Svezia, un concetto nato nel 2001 in Gran Bretagna che ha
avuto subito presa nel paese scandinavo. Concept-store sostenibili,
moda ecologica di stilisti di grido, un’offerta di ristoranti, caffè,
negozi che propongono prodotti biologici e del commercio equo e
solidale in costante aumento; eco-sostenibile il primo giardino
botanico pensile (Augenstenborg) al mondo, inaugurato nel 2001 nel
quartiere Fosie.

LEGGI ANCHE  Villa Serbelloni, mini-fuga dalla città

Design storico e architettura d’avanguardia

Malmö, piazza Stortorget (Foto: Frederik Tellerup/Malmö Turism)
Malmö, piazza Stortorget (Foto: Frederik Tellerup/Malmö Turism)

Dalla grande piazza Stortorget si stende la piacevole isola pedonale di Malmö, punteggiata di negozi eccellenti per il design del Nord (non solo): un must per gli appassionati del genere il “Form Design Center”, in un magazzino ottocentesco nella bella piazza Lilla Torg cinta dalle caratteristiche case a graticcio: il centro di design e artigianato più antico del Paese, fondato negli anni Sessanta del Novecento, che ospita mostre temporanee e un valido negozio.
Intorno, numerosi negozi di mobili e oggettistica che custodiscono alcuni “classici” (articoli) scandinavi a prezzi vantaggiosi rispetto alla concorrenza di Stoccolma.
Altro capitolo del massimo interesse, il porto occidentale (Västa Hamnen) della città, un quartiere all’avanguardia dove svetta il celebre Turning Torso, spettacolare edificio “a spirale” di 190 metri di altezza, terminato nel 2005 dell’architetto spagnolo Santiago Calatrava. Merita almeno buttare l’occhio nei Twisted Torso Restaurants – che riuniscono più ristoranti nello stesso locale, arredato secondo il migliore design scandinavo – all’interno della Turning Torso Gallery, che a sua volta accoglie una mostra interattiva sulla costruzione del grattacielo. Non solo. L’intera area è gradevole per passeggiare, apprezzando le belle architetture contemporanee affacciate sul mare, tra prati e canali, lo sguardo rivolto verso lo spettacolare ponte sull’Öresund che, collegando Malmö a Copenaghen, ha cambiato la vita della città svedese.
Piacevole, rilassante, vivibilisssima.

Condividi sui social: