Sabato 20 Luglio 2024 - Anno XXII

Decollo nel caos per Alitalia

13 gennaio – La “nuova” Alitalia ha debuttato dall’aeroporto di Milano Malpensa con un volo AZ-676 per San Paolo del Brasile alle 6.10. Alla stessa ora è partito anche il primo collegamento nazionale, l’AP-2835 dall’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo. Poi si è alzato l’AZ-1723 delle 6.35 da Linate per Catania e qualche minuto più tardi dallo scalo siciliano è decollato un aereo Air One per Fiumicino. Alle 7 (ora italiana) è partito da Londra Heathrow il volo per il Leonardo da Vinci di Roma. Poi lo stop. Negli scali di Linate e Malpensa a partire è stato il blocco dei lavoratori … Leggi tutto

Decollo nel caos per Alitalia

13 gennaio – La “nuova” Alitalia ha debuttato dall’aeroporto di Milano Malpensa con un volo AZ-676 per San Paolo del Brasile alle 6.10. Alla stessa ora è partito anche il primo collegamento nazionale, l’AP-2835 dall’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo. Poi si è alzato l’AZ-1723 delle 6.35 da Linate per Catania e qualche minuto più tardi dallo scalo siciliano è decollato un aereo Air One per Fiumicino. Alle 7 (ora italiana) è partito da Londra Heathrow il volo per il Leonardo da Vinci di Roma. Poi lo stop. Negli scali di Linate e Malpensa a partire è stato il blocco dei lavoratori con assemblee indette da tutte le sigle sindacali dei dipendenti della Sea e delle altre società che operano negli scali lombardi. La manifestazione ha rallentato e bloccato le operazioni causando la cancellazione di una decina di voli, in arrivo o in partenza. La situazione sta migliorando con il ritorno al lavoro dei dipendenti che hanno aderito alle assemblee ma disagi e ritardi continuano.

LEGGI ANCHE  La prima crociera per cuori gialloblu
Condividi sui social: