Sabato 20 Luglio 2024 - Anno XXII

Napoli si riaccende per Piedigrotta

La tradizione popolare ha conosciuto lunghi anni di oblio e declino ma lo spirito è rimasto all’incirca lo stesso. La pittoresca festa partenopea per la natività di Maria torna con carri, musica e fuochi cercando di aprirsi al nuovo

Luminarie per la festa
Luminarie per la festa

E’ iniziata il 3 settembre a Napoli per proseguire fino al 13 la festa di Piedigrotta, un evento che rappresenta per la città partenopea il recupero di una tradizione antica (risalirebbe ai baccanali erotici che si celebravano nella Cripta Neapolitana). Preponderante è rimasta proprio la componente religiosa. Centro del culto, il Santuario di Santa Maria della Piedigrotta, nell’omonimo quartiere napoletano, dove l’8 settembre, giorno della natività della Beata Vergine Maria, veniva e viene ancora celebrata la festa religiosa. Una festa che nel tempo, tra pause, censure e interruzioni (nel 2007 il Comune di Napoli ha patrocinato la nuova edizione della festa dopo trent’anni di sospensione), ha mescolato culto e canzone napoletana, carri, sfilate e spettacoli pirotecnici.

Appuntamento poliedrico, la Piedigrotta 2009 propone quasi un evento nell’evento, dato che coincide con la presenza di John Turturro, impegnato nelle riprese del suo film, “Neapolitan Songs”. L’occhio straniero, ma non troppo, dell’italo-americano di Brooklyn attraverserà la città e la storia della canzone napoletana, dal “Canto delle lavandaie del Vomero” del 1.200 a “Napule è” di Pino Daniele, rievocherà storie lontane e miti vicini, i caroselli canori alle voci di strada, la storia della canzone alle storie che le canzoni narrano e nascondono.

Carnevale partenopeo

La sfilata dei carri
La sfilata dei carri

Tra gli appuntamenti di spicco il colorato “carnevale partenopeo”, ossia la sfilata dei carri allegorici che partiranno da Palazzo Reale sabato 5 settembre alle 19, seguiti, allo scoccare della mezzanotte, dallo spettacolare lancio di fuochi nello specchio d’acqua antistante Castel dell’Ovo e Mergellina. Piedigrotta rende poi omaggio al centenario del primo manifesto di fondazione del Futurismo, sulla scia di quanto è avvenuto da nord a sud della Penisola, con i suoi dieci carri tutti futuristi e una mostra curata da Achille Bonito Oliva che apre oggi sino al 30 novembre negli spazi di Palazzo Reale. ll percorso prevede l’esposizione di circa 100 manifesti originali, alcuni tratti da riviste e pubblicazioni.

LEGGI ANCHE  La città Felsìnea imbandisce la sua tavola migliore

L’evento di punta di tutta la manifestazione sarà invece il concerto della star internazionale, Elton John, l’11 settembre in piazza del Plebiscito.

(3/9/09)

 

Per saperne di più:

www.in-campania.com

www.festadipiedigrotta.it

www.eptnapoli.info

Condividi sui social: