Martedì 18 Giugno 2024 - Anno XXII

A Modena la più grande ludoteca d’Italia

Per due giorni gli appassionati di giochi da tavolo da tutta Italia e di tutte le età troveranno di che sbizzarrirsi in una grande manifestazione di livello internazionale dove si potrà giocare ai grandi “classici” fino alle ultime novità

Un'immagine di Play 2009
Un’immagine di Play 2009

PLAY è il Festival del Gioco che si tiene il 13 e 14 marzo a Modena nei padiglioni della Fiera della città emiliana, su uno spazio di oltre 15 mila mq, pari a due campi da calcio. Una manifestazione dedicata al divertimento con novità in anteprima nazionale, convegni sulla cultura del gioco e tante curiosità. Il Festival del Gioco è organizzato dal locale Club TreEmme in collaborazione con l’associazione ludica nazionale La Tana dei Goblin e altre Associazioni.

Entra, siedi e gioca!

La partenza di una gara di Digitral Slot non è meno emozionante di quella di una Formula 1
La partenza di una gara di Digitral Slot non è meno emozionante di quella di una Formula 1

È il motto della manifestazione: Giochi da tavolo, di ruolo, di carte collezionabili, giochi tridimensionali e dal vivo, videogiochi, enigmistica e la più grande ludoteca italiana, a disposizione gratuitamente per tutti. Tra i tanti avvenimenti; la presentazione di Bao, antico gioco da tavolo africano, alla fedele ricostruzione di un accampamento celtico del III secolo d.C. Novità assolute, come la presentazione in anteprima di Risiko Challenge, la versione da torneo di uno dei più famosi giochi di strategia da tavola, o le nuovissime proposte di LEGO, per la prima volta in Italia a disposizione degli appassionati in Italia e poi tornei di ogni tipo tra i quali spicca il quarto Campionato Italiano “Live” di Focus Brain Trainer; tornei di wargame come Impetus o Wings of War, due giochi di grande successo “Made in Italy” o la rievocazione del campionato mondiale di Calcio del 1966, in versione Subbuteo, il gioco inventato nel lontano 1947 e che anche dopo essere uscito di produzione continua a essere un superclassico. Ci si potrà sfidare a biliardino e i più forti potranno misurarsi con alcuni dei migliori giocatori italiani. Ci saranno le piste Digital Slot, eredi tecnologiche delle famose Polistil, sulle quali sfrecciano ad oltre 70 chilometri orari auto lunghe pochi centimetri. Gli appassionati di enigmistica avranno a disposizione un’intera area e potranno sfidare la campionessa italiana di Sudoku, il più famoso rompicapo del mondo.Spostandosi da un padiglione all’altro ci si potrà imbattere in un cavaliere Jedi della saga di Guerre Stellari o attraversare un accampamento celtico del III secolo d.C. fedelmente ricostruito; e se non bastasse si potrà anche fare un salto nel Medio Evo e misurarsi nell’arte della spada.

LEGGI ANCHE  Filippo de Pisis protagonista al Museo del Novecento di Milano

Capolavori in miniatura e ospiti importanti

Tanta pazienza e abilità producono un risultato fantastico
Tanta pazienza e abilità producono un risultato fantastico

Novità del 2010, la presenza di un’area dedicata al modellismo in cui si potranno ammirare le opere dei migliori modellisti italiani: treni, auto, aerei, e soldatini identici a quelli veri, solo molto, molto più piccoli e di una sezione dedicata al wargame tridimensionale, la ricostruzione di antiche battaglie fatta con soldatini alti circa 15 millimetri. A Play parteciperanno come ospiti i pluripremiati autori tedeschi Friedemann Friese, autore di Funkenschlag/Alta Tensione, uno dei giochi di maggior successo degli anni scorsi e Reiner Knizia, greatore di Keltis Gioco dell’anno 2008 oltre a Spartaco Albertarelli il guru italiano del ludismo. Il grande campione Francesco Moser parteciperà al Campionato nazionale di Leader 1, il gioco sul ciclismo pubblicato dall’italiana Ghenos Games. (10/02/10)

Condividi sui social: