Sabato 24 Febbraio 2024 - Anno XXII

Adottare una mucca in Valsugana

L’Apt della Valsugana e del Lagorai lancia questa curiosa iniziativa. Direttamente dal sito internet www.valsugana.info si può scegliere una tra le 140 mucche di razza Bruna Alpina, Grigio Alpina e Rendena che abitano in una delle quattordici malghe distribuite sul territorio. Ogni mucca possiede una carta d’identità con fotografia di riconoscimento, nome proprio e nome del malghese che la accudisce, data di nascita, razza e indicazioni per raggiungere la malga che la ospita. Adottare una mucca costa 60 euro: di questa somma 10 euro sono devoluti in beneficenza, mentre la parte rimanente va alla malga per il mantenimento estivo della … Leggi tutto

Adottare una mucca in Valsugana

L’Apt della Valsugana e del Lagorai lancia questa curiosa iniziativa. Direttamente dal sito internet www.valsugana.info si può scegliere una tra le 140 mucche di razza Bruna Alpina, Grigio Alpina e Rendena che abitano in una delle quattordici malghe distribuite sul territorio. Ogni mucca possiede una carta d’identità con fotografia di riconoscimento, nome proprio e nome del malghese che la accudisce, data di nascita, razza e indicazioni per raggiungere la malga che la ospita. Adottare una mucca costa 60 euro: di questa somma 10 euro sono devoluti in beneficenza, mentre la parte rimanente va alla malga per il mantenimento estivo della mucca. I “genitori” adottivi avranno il vantaggio di degustare formaggi freschi o stagionati per un valore equivalente alla quota versata, confezionati con il latte della mucca. L’unico onere è quello di andare a ritirare il “bottino” direttamente alla malga: un’occasione per fare una gita in montagna nel periodo dell’alpeggio da metà giugno a metà settembre. (23/02/2010)

LEGGI ANCHE  Soqotra, l’isola dell’incenso
Condividi sui social: