Lunedì 6 Febbraio 2023 - Anno XX
Incontri da brivido

Incontri da brivido

Vedere gli animali selvatici liberi di scorrazzare negli immensi boschi e di volare negli azzurri cieli del Nord. Un’esperienza più facile di quanto si pensi grazie a dei pacchetti su misura. Fino ad aprile

L'apertura alare di uno splendido esemplare di aquila reale (Foto: Conny Lundström)
L’apertura alare di uno splendido esemplare di aquila reale (Foto: Conny Lundström)

Skellefteå (si pronuncia “Scèllefteòo”) è una cittadina nella Lapponia svedese, sulle rive del Mar Baltico. Appena usciti dall’abitato cominciano fitte foreste vergini che sono l’habitat ideale per numerose specie animali: Fra tutte la maestosa alce e la splendida aquila reale. E proprio queste due andiamo a cercare con un safari di osservazione.

A bordo di motoslitte di ultima generazione, silenziose e a basso impatto ambientale le guide interpretano le tracce del “Re della foresta”, la gigantesca (e pericolosa) Alce. Grazie alla loro grande esperienza, leggono facilmente i segni, anche perché non avendo nemici naturali l’alce si muove molto liberamente e, con le sue dimensioni, lascia abbastanza tracce.

Si individua il luogo dove l’alce si era fermato a riposare la sera precedente e si immagina dove potrebbe essere andato tenendo conto che il tempo atmosferico modifica le abitudini della bestia, così, per esempio un’abbondante nevicata costringe l’alce a dirigersi verso determinati punti alla ricerca del cibo. Ci si inoltra sempre più nella foresta e l’inseguimento delle tracce prosegue incessante fino a quando non si riesce a scorgere a occhio nudo gli alci. Ci si ferma solo per mangiare qualcosa cucinato sul fuoco vivo e consumato all’aperto

Fotografie magiche

Il fotografo Conny Lundström
Il fotografo Conny Lundström

Il giorno successivo conosciamo Conny Lundström, fotografo naturalista di Skellefteå. Nelle vicinanze della cittadina si trova una grande riserva naturale dove ha costruito un appostamento in legno per osservare da vicino l’aquila reale ma non solo. Nascosti nella casupola si attendono in silenzio e con la macchina fotografica pronta gli spostamenti del meraviglioso rapace e spesso si è così vicini che sembra di poterli toccare.

Oltre all’aquila ci sono buone probabilità di poter venire in contatto con altre specie di rapaci e uccelli della foresta e, a volte, si aggirano da quelle parti anche orsi e volpi. Qualche temerario ha pernottato nel capanno sfidando il gelo notturno per godersi e fotografare la magia unica dell’aurora boreale. (01/03/10)

 

Per informazioni

www.destinationskelleftea.se

Con chi partire

Questo pacchetto speciale che combina avvistamento dell’alce e dell’aquila è proposto unicamente in questa parte della Lapponia meridionale da novembre fino ad aprile. Due sono gli operatori italiani che lo offrono: Il Diamante, www.ildiamante.com e Vela, www.velatour.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA