Martedì 27 Febbraio 2024 - Anno XXII

Frutti di mare di Svezia

L’autunno è la stagione ideale per gustare i tesori delle acque del Nord. Ostriche, astici, gamberi da pescare nell’Arcipelago e assaggiare nei ristorantini locali

A pesca di astici (Foto: Frank Heuer)
A pesca di astici (Foto: Frank Heuer)

In Svezia è partita la pesca all’astice. Fino al 30 aprile, data di chiusura della stagione, pescherecci e barchini privati costeggiano l’arcipelago della regione del Bohuslän, a nord di Göteborg, sulla costa occidentale del Paese per tirar su l’”oro nero” con le chele. Chi non si accontenta di gustare l’astice a tavola, può provare a pescarlo direttamente uscendo in mare in compagnia di un pescatore esperto. Durante la battuta di pesca si impara a posare le gabbie e a legare le tenaglie del crostaceo, per poi gustare il bottino della giornata una volta tornati in porto. Le proposte comprendono l’uscita a pesca, la cena, il pernottamento con relax nella sauna e idromassaggio.

Safari all’ostrica e ai gamberetti

Gamberetti pronti da bollire (Foto: Mikael Almse)
Gamberetti pronti da bollire (Foto: Mikael Almse)

A parte gli astici, le fredde acque del Nord offrono pure in abbondanza frutti di mare come gamberi, cozze, gamberetti e ostriche. Queste ultime, in particolare, sono ancora presenti in banchi naturali e non in forma coltivata come avviene per le “sorelle” del Mediterraneo. Anche in questo caso non mancano le proposte di raccolta dell’ostrica (anche subacquea) e di pesca ai gamberi, con la variante chic di poter gustare il pescato immersi in una vasca di legno piena d’acqua calda sorseggiando champagne.

Nel “tempio” del pesce

Feskekörka, il mercato del pesce
Feskekörka, il mercato del pesce

Sulla terraferma i ristoratori fanno la loro parte, non a caso Göteborg è considerata da tempo la capitale gastronomica della Svezia. Se avete deciso di organizzare il vostro viaggio gastronomico d’autunno nella seconda città del Paese, una tappa d’obbligo è il mercato del pesce chiamato Feskekörka, che nel dialetto cittadino significa “chiesa del pesce”, per la sua caratteristica architettura neogotica che ricorda, appunto una chiesa. Un “tempio” ricco di prelibatezze per buongustai di frutti di mare che si possono gustare direttamente nel ristorante allestito sulla balconata al primo piano. (05/10/10)

LEGGI ANCHE  San Valentino in Liguria tra amore e vino

Link utili

Safari all’astice

http://www.vastsverige.com/en/West-Sweden/Articles/Lobster-season/

Safari all’ostrica

www.karingo.com

www.klemmingsdykhjalp.se

Pesca dei gamberi

www.vas tsverige.com

Informazioni turistiche

www.visitsweden.com

www.westsweden.com

Condividi sui social: