Sabato 20 Aprile 2024 - Anno XXII

Norvegia: Il Postale dei Fiordi da Bergen a Kirkenes

Fiordi norvegesi

Un viaggio particolare tra natura, storia e cultura. Da Bergen a Kirkenes passando dai fiordi, da Ålesund alla città dei pellegrini, fino alle isole Lofoten e Capo Nord. Tra sole di mezzanotte e notti polari con le stupefacenti aurore boreali

Bergen Norvegia-postale-fiordi-2
Postale dei fiordi

Le 11 navi della flotta Hurtigruten solcano quotidianamente tutto l’anno le acque atlantiche della Norvegia collegando tra loro Bergen, la Capitale dei Fiordi, e Kirkenes, nell’estremo nord a ridosso del confine russo.
Ogni giorno, da oltre cent’anni, l’arrivo della nave postale scandisce e anima la vita quotidiana delle comunità costiere.

La rotta da Bergen prevede 32 scali in una settimana. Si toccano importanti città come Trondheim e Tromsø oltre la regione dei fiordi, inclusa dall’Unesco nel Patrimonio dell’Umanità. E poi piccoli villaggi di pescatori. Da Bergen si arriva anche alle pittoresche isole Lofoten con le montagne a strapiombo sul mare. E infine Honningsvag, la cittadina più vicino a Capo Nord, il punto più settentrionale del continente europeo e tappa mitica per i viaggiatori di ogni epoca.

La rotta del Postale da Bergen a Kirkenes, attraversa la linea del Circolo Polare Artico. Una volta superata costeggia le “Terre delle luci” che regalano straordinari fenomeni come il Sole di Mezzanotte in estate e l’aurora boreale nei mesi invernali.

Bergen, Città anseatica
Bergen Norvegia-postale-fiordi-3
Norvegia percorso del postale dei fiordi

Pochi secoli fa, era più facile raggiungere per mare il Continente Europeo piuttosto che affrontare montagne e altipiani per andare a Oslo che, ai tempi si chiamava Christiania.
Nei secoli XIV e XVI, Bergen apparteneva all’impero commerciale della Lega Anseatica, che comprendeva l’intera area nord-atlantica europea. Bryggen, il vecchio porto nel centro della città di Bergen, è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Le pittoresche file di magazzini e case – tutte in legno e ben conservate – sono un ambiente protetto, insieme ai vicoli che ne fanno parte. Il vivace mercato del pesce, si trova a pochi passi dal porto ed è una delle più famose attrazioni turistiche della Norvegia. Una funicolare porta in cima al monte Fløyen da cui si gode uno splendido panorama.

LEGGI ANCHE  Finlandia, avventure nel nord al femminile
I Fiordi, Patrimonio dell’Umanità
Bergen Norvegia Tromso aurora boreale
Tromso, aurora boreale

Il vocabolo norvegese “fjord” è stato adottato da molte lingue e designa le antiche valli profonde valli createsi durante l’era glaciale e ora sommerse dal disgelo.
I numerosi fiordi norvegesi creano una miriade di insenature all’interno della costa e sono molto diversi tra loro: in alcuni vi sono terre coltivate che si spingono praticamente fino alla riva, in altri, pareti di montagne rocciose si tuffano a picco nel mare.
Durante l’estate le navi Hurtigruten navigano all’interno del Trollfjord, vicino alle Lofoten, e nel Geirangerfjord, vicino a Ålesund.

Il Trollfjord è così stretto che è quasi possibile toccare le montagne da entrambi i lati della nave. Il Geirangerfjord è uno dei fiordi più scenografici e dal 2005 è tutelato dall’Unesco come patrimonio naturalistico dell’umanità.
Ålesund, che si trova sulla costa nord-occidentale della Norvegia, è invece una vera gemma architettonica. La città bruciò completamente nel 1904 e fu ricostruita interamente in stile art nouveau, con una grande varietà di decorazioni e particolari architettonici molto ricercati. È possibile godere di meravigliose viste panoramiche da Aksla, la collina nel cuore della città.

Secondo la leggenda, il re vichingo Olav Trygvasson fondò Trondheim nell’anno 997. L’antica capitale Norvegese esprime la propria identità con numerosi edifici in legno dalla caratteristica architettura. Il più importante è certamente la Cattedrale di Nidaros costruita come tempio dedicato a Olav il Santo, il re che portò il cristianesimo in Norvegia.

Le Isole Lofoten
Bergen Norvegia Lofoten balene
Avvistamento di balene alle isole Lofoten

Da Bergen all’arcipelago delle isole Lofoten e Vesterålen, nella Norvegia settentrionale. Durante tutto l’anno l’arcipelago offre un’inedita varietà di scenari naturali, colori e profumi di straordinaria intensità.
In inverno i colori ondeggianti dell’aurora boreale creano un’atmosfera magica nell’irreale tranquillità della notte artica.

LEGGI ANCHE  Rovaniemi, un’avventura per respirare la magia del Natale

Da novembre a gennaio centinaia di orche si radunano nelle acque che separano le isole dalla costa norvegese. Mentre tra febbraio e metà aprile si può cogliere l’essenza più autentica dell’arcipelago e dei suoi abitanti, impegnati nella frenetica attività della grande pesca al merluzzo.

Rorbu le tipiche case sull’acqua
Norvegia Bergen Lofoten Case sull'acqua
Rorbu, case sull’acqua

In estate le isole offrono escursioni per l’osservazione delle balene, ma soprattutto alcuni tra i paesaggi più sensazionali e suggestivi in Scandinavia. Caratteristici i villaggi costieri che si alternano a imponenti montagne a strapiombo sul mare.

I rorbu, le caratteristiche case sull’acqua, rappresentano una sistemazione tipicamente norvegese per il soggiorno sulle isole: ancora oggi sono abitati dai pescatori durante la stagione della pesca e negli anni recenti molti edifici sono stati ristrutturati per valorizzarne le caratteristiche originali e offrire ospitalità ai visitatori provenienti da tutto il mondo.

Tromsø, la Parigi del nord e Nordkapp, Capo Nord
Bergen Norvegia Capo Nord
Capo Nord

Tromsø, città universitaria che ospita un’ampia popolazione studentesca, è nota per la sua atmosfera vivace e per le celebri spedizioni alla conquista del Polo Nord che sono partite da qui.
Da non perdere una visita a Polaria, Centro Informativo dell’Artico e alla famosa cattedrale artica dove, in estate, si tengono concerti di musica classica e folk durante le chiare notti artiche quando il sole di mezzanotte attraversa la vetrata colorata che forma l’intera parete occidentale della chiesa.

Il Capo Nord della Norvegia è il punto più settentrionale del continente Europeo raggiunto da una strada. Nordkapp si trova a 71’ 21” nord, e dista 2.053 chilometri dal Polo Nord. Trovarvi su questo altopiano monumentale con quasi nulla tra voi e il Polo Nord vi farà sentire sull’orlo del mondo.

LEGGI ANCHE  Oslo-Bergen sui binari

Per alcuni, Capo Nord è un luogo spirituale e la cappella di S. Giovanni (St. Johannes Kapellet), presso il centro visitatori di Capo Nord, è nota per essere un luogo di preghiera e meditazione. Molti vi celebrano anche il matrimonio. Difficilmente riuscirete ad andare ancora più a nord nell’arco della vostra vita!

Il sole di mezzanotte e le notti polari

Le aree del continente europeo a nord del Circolo Polare Artico sono considerate le “terre delle luci”. Esse offrono affascinanti spettacoli naturali come il sole di mezzanotte in estate e l’aurora boreale in inverno.

La seguente tabella indica quando – e per quanto tempo – il sole non tramonta oppure non sorge sopra l’orizzonte.

             Sole di mezzanotte       Notti polari

Capo Nord                             13.05 – 29.07              18.11 – 23.01

Tromsø                                  20.05 – 22.07              25.11 – 16.01

Svolvær (isole Lofoten)      28.05 – 14.07              04.12 – 07.01

Info: www.visitnorway.it/

Leggi anche: 

GIAPPONE: DALLA MAESTOSITÀ DEL FUJI ALLO SPLENDORE DI NIKKŌ

BAIA DI SAMANÁ SANTUARIO DEI MAMMIFERI MARINI

PHILADELPHIA LA COLTA E AFFASCINANTE

Condividi sui social: