Lunedì 22 Luglio 2024 - Anno XXII

L’orgoglio gay sfila a Sydney

gay sidney_gay1.jpg

Originale e disinibito è il Mardi Gras australiano, il più grande festival gay e lesbo del mondo. Per un posto in prima fila lungo Flinders Street meglio affrettarsi.

L'orgoglio gay sfila a Sydney

Sono tantissime le ragioni che possono spingere a partire per l’Australia. C’è chi ci va per gli spazi immensi, chi per il mare, chi per le montagne e chi per il deserto. Del resto in questo continente è presente ogni tipo di paesaggio. Ma in questo periodo dell’anno chi parte per Sydney lo fa soprattutto per assistere all’annuale festa del Mardi Gras.

gay

La più grande e disinibita manifestazione dell’orgoglio gay, che si svolge durante l’ultimo mese dell’estate australiana (quest’anno in programma dal 12 febbraio al 4 marzo), che movimenta e coinvolge tutta la città. Almeno una sessantina gli eventi in calendario. Tra questi assolutamente da non perdere il Mardi Gras Parade, il Mardi Gras Party e l’Harbour Party. Per non parlare delle star che vi prenderanno parte. Quest’anno ospite d’onore sarà Kylie Minogue che festeggerà i suoi 25 anni di carriera proprio nella terra dei canguri. Ma vediamo nel dettaglio in che cosa consiste questa grande manifestazione che vede gente di ogni orientamento sessuale, proveniente da ogni parte dell’emisfero, scatenarsi per le vie di Sydney senza inibizioni.

Dykes on Bikes in corteo

gay

Lo spettacolo si conclude in Moore Park da dove, proseguendo per poco più di un km a ovest lungo Moore Pard Rd. e poi a sud lungo Driver Ave., si raggiungono i Fox Studios e il Fox Entertainment Precint, dove si svolge la grande festa. Un percorso lungo 1,6 Km che vede la gente lottare fin dal mattino presto per conquistare un posto lungo i marciapiedi di Flinders Street o da un balcone di un bar di Oxford Street (il punto di maggior effetto per ammirare la parata è Taylor Square, ma è il punto dove si radunano tutti i media, quindi meglio evitare). Da qui potrete salutate il rombo dei motori delle Dykes on Bikes (“lesbiche in moto”) che sfilano alla testa del corteo in sella a delle scintillanti Harley Davidson copiate i movimenti di danza degli Asian Marching Boys. Guardate gli ufficiali di polizia gay e lesbiche che marciano accanto al gruppo delle Sisters of Perpetual Indulgence e i rappresentanti gay e lesbiche delle comunità ebraiche ed arabe che sfilano con i bagnini omosessuali di Bondi Beach.

LEGGI ANCHE  Jaguar XF, protagonista del nuovo film di 007

La sfilata del Mardi Gras

Gay

Tutto ebbe inizio nel lontano 1978 con una marcia di protesta per la riforma della legge sull’omosessualità. Da allora anno dopo anno la parata di carri carichi di paillettes, costumi esotici e slogan politici è diventa l’evento che celebra l’orgoglio gay più grande del mondo, oltre che una celebrazione di punta del calendario degli eventi di Sydney. Del resto si tratta di un evento fantastico sotto ogni punto di vista.
Si parte alle 19.45 dall’estremità di Hayde Park, all’angolo fra Liverpool ed Elizabeth St., e si apre la strada lungo Oxford St., proseguendo a sud-est oltre Taylor Square (il cuore del quartiere gay) e lungo Flinders St.

La grande festa gay del Mardi Gras

gay

Subito dopo la sfilata, all’incirca intorno alle 22, sono i Fox Studios ad ospitare la più grande festa di tutta l’Australia. Per chi non riuscisse a trovare i biglietti (di solito sono già esauriti all’inizio di febbraio) nessun problema. Non siete andati dall’altra parte del mondo invano. Ci sono infatti un sacco di posti dove è possibile divertirsi. Ogni bar della zona gay di Oxford St., ad esempio, riserva qualche sorpresa per l’occasione. Anche perché qui la festa è veramente sentita. Ma non solo. Ricordatevi che il Mardi Gras è un contenitore di eventi che si susseguono e che fanno di questa festa il più grande festival gay e lesbo del mondo. Potrete dunque assistere a spettacoli di cabaret, spettacoli comici, di musica e teatro alla Sydney Opera House o in teatri da Marrickville a Parramatta. Guardare i migliori film gay e lesbo internazionali durante le due settimane del Mardi Gras Film Festival, in vari cinema di Newtown e Paddington. Seguire eventi di letteratura e arte, dibattiti e conferenze tra un’attività sportiva (da non perdere la “Little black dress” gara per drag queen che si svolge in Centennial Park), sociale o altro.

LEGGI ANCHE  La Sicilia roccaforte dell'omofobia?

Harbour Party

gay

Finita la sfilata e la festa si continua a ballare all’Harbour Party, il dopo festa ufficiale che invade i Royal Botanic Gardens durante tutto il giorno e la sera seguenti, dal 2010 è considerato l’evento di punta del Mardi Gras. I lussureggianti giardini, le palme tropicali e gli stupendi panorami che si aprono sul porto sono il luogo ideale per un incredibile show di luci e di spettacoli con DJ e artisti internazionali. Un ottimo modo per concludere in bellezza. (14/02/2012)

Per consultare il programma della manifestazione www.mardigras.org.au

Condividi sui social: