Martedì 18 Giugno 2024 - Anno XXII

Il mare più bello in Sardegna, Puglia e Toscana

Legambiente e Touring Club Italiano hanno presentato la Classifica delle località balneari di Guida Blu 2013. Sono quindici territori che coniugano con successo il turismo e la gestione sostenibile di un territorio d’eccellenza, alla salvaguardia del paesaggio, ai servizi offerti nel pieno rispetto dell’ambiente e all’enogastronomia di alto livello

Il mare di Posada, Nuoro
Il mare di Posada, Nuoro

 

Giunta alla tredicesima edizione, la Guida Blu è il vademecum dell’estate che segnala le mete di mare e lago per una vacanza all’insegna della tutela del territorio e premia con le 5 vele l’eccellenza dei comuni balneari italiani. A guidare la classifica delle località balneari premiate è Posada (Nu), seguita da Santa Marina Salina (Me) e Pollica (Sa) rispettivamente al secondo e terzo posto. Tra le nuove entrate nella classifica 2013: Vernazza (Sp) al 12esimo posto, Otranto (Le) 13esima e Nardò (Le) che chiude la classifica delle migliori località. La Sardegna anche quest’anno si conferma la regione con il maggior numero di località a 4 e 5 vele (18), seguita da Puglia (11) e Toscana (9). Le località premiate si dimostrano essere esempi modello nel settore dell’ecoturismo in grado di far conoscere la forza e la bellezza dei territori italiani riuscendo a rilanciare l’economia locale. Le 15 località marine premiate con le 5 vele sono: Posada (Nu), Santa Marina Salina (Me), Pollica (Sa), Castiglione della Pescaia (Gr), Villasimius (Ca), San Vito lo Capo (Tp), Capalbio (Gr), Baunei (Og), Ostuni (Br), Bosa (Or), Melendugno (Le), Vernazza (Sp), Otranto (Le), Maratea (Pz) e Nardò (Le).

Anche i laghi nella classifica

Il paesaggio collinare che incornicia il Lago Trasimeno
Il paesaggio collinare che incornicia il Lago Trasimeno

La Guida Blu monitora anche le località di lago. Delle 75 località segnalate, sei hanno meritato le 5 vele. Capolista in questo caso è Tuoro sul Trasimeno (PG) seguita da Appiano sulla Strada del Vino (BZ) sul Lago di Monticolo, seguito da Fiè allo Sciliar (BZ) sul Lago di Fiè nell’Alto Adige, Massa Marittima (GR) sul Lago dell’Accesa, Molveno (TN) sull’omonimo Lago in Trentino e Bellagio (CO) sul lago di Como.

LEGGI ANCHE  Il tappetino energetico che trasforma il peso in elettricità

In generale, il Tirreno è il mare più ricco di vele. Come regioni la classifica del maggior numero di località (laghi compresi) a 5 e 4 vele è la seguente: Sardegna (4/14), Puglia (4/7), Toscana (3/6), Trentino-Alto Adige (3/5), Sicilia (2/4), Liguria (1/6), Campania e Umbria, (1/4), Lombardia (1/2), Basilicata (1/0), Lazio e Piemonte (0/4), Marche, Calabria, Abruzzo e Veneto (0/2), Molise, Emilia-Romagna, Friuli e Val d’Aosta (0/0).

Legambiente lancia l’invito a scegliere e segnalare la spiaggia più bella d’Italia attraverso i social network www.facebook.com/legambiente.onlus e www.twitter.com/Legambiente #laspiaggiapiùbella e il sito internet www.legambiente.it/lapiubella. (07/06/2013)

Condividi sui social: