Venerdì 24 Maggio 2019 - Anno XVII
Tripzoom la app che promuove il Turismo sostenibile

Tripzoom la app che promuove il Turismo sostenibile

Il consorzio Sunset ha sviluppato Tripzoom un’applicazione che permette agli utenti di scegliere l’itinerario di viaggio più in linea con i criteri del turismo sostenibile.

Tripzoom Viaggiare sicuri con la nuova app

Viaggiare sicuri con la nuova app

Scegliere l’opzione di trasporto più rapida, economica e “green” rappresenta spesso uno dei problemi più rilevanti di chi decide di mettersi in viaggio per vacanze e soggiorni prolungati. Il consorzio Sunset (Sustainable social network services for transport) ha deciso di affrontare la questione sviluppando “ Tripzoom ”, l’app per ogni cellulare Android e iOS che offre all’utente indicazioni in tempo reale su come organizzare il proprio itinerario di viaggio in modo rapido, intelligente e rispettoso della natura circostante. Come tutte le app, anche “ Tripzoom ” funziona indipendentemente dall’operatore telefonico del quale si è clienti (Vodafone, Tim, Tre, Wind o altri), ed è simile a “FixMyStreet”, un’app in grado di segnalare buche, guasti all’illuminazione pubblica e problemi simili nelle strade alle amministrazioni locali o all’ente responsabile.

Tripzoom per condividere informazioni sui trasporti

Tripzoom

“ Tripzoom ” è frutto di un lavoro avviato nel 2011 da 9 partner di quattro Paesi europei (Olanda, Germania, Gran Bretagna e Svezia). Sviluppatori dell’app i tecnici del consorzio Sunset, che a margine del lancio della nuova funzionalità mobile hanno voluto chiarire l’intento che ne ha ispirato il processo di creazione: “Ridurre il traffico, aumentare la sicurezza, proteggere l’ambiente e aumentare il benessere individuale nelle città europee”. Lo stesso ente, coordinato dall’impresa olandese Novay, ha spiegato meglio le proprie intenzioni rilasciando una nota ufficiale: “Una sempre maggiore penetrazione del mercato da parte di tablet e smartphone, insieme al successo dei social media, comporta che i cittadini adesso possono accedere a una grande quantità di informazioni in tempo reale”. “Volete sapere se ci sono ingorghi, ritardi nelle partenze dei trasporti pubblici o semplicemente trovare il modo o mezzo di trasporto più veloce per arrivare al lavoro? Un’applicazione progettata per i nostri dispositivi mobili – prosegue la nota – potrebbe permetterci di accedere e condividere informazioni ed esperienze legate ai trasporti, aiutandoci a organizzare meglio la nostra vita quotidiana nell’ambiente urbano”.

Leggi anche:

Il 2017 è l’anno internazionale del turismo sostenibile

© RIPRODUZIONE RISERVATA