Domenica 26 Giugno 2022 - Anno XX
Amazzonia, la vita quotidiana dei popoli della foresta

Amazzonia, la vita quotidiana dei popoli della foresta

“Amazzonia – Se tu fossi Indio”, dal 26 ottobre al 19 gennaio 2014 al Museo Tattile di Ancona. Mostra antropologica e multisensoriale ideata per immergersi nella vita quotidiana dei popoli della foresta amazzonica attraverso suoni, immagini, oggetti e impressioni tattili.

Amazzonia

Dal 26 ottobre al 19 gennaio 2014 nelle sale del Museo Tattile Statale Omero, presso la Mole Vanvitelliana di Ancona, sarà ospitata la mostra “Amazzonia – Se tu fossi Indio”. Una mostra antropologica e multisensoriale ideata per immergersi nella vita quotidiana dei popoli della foresta amazzonica attraverso suoni, immagini, oggetti e impressioni tattili. Il percorso, curato da Leandra Gatto, esporrà i materiali originali dalle collezione privata del dottor Aldo Lo Curto, che da molti anni opera in Amazzonia come medico volontario itinerante. La mostra intende rendere protagonista il visitatore che potrà interagire direttamente con gli oggetti: l’invito è “a capovolgere il punto di vista ed osservare le cose dalla parte dell’Indio”, entrando “dentro questo universo così ricco e così diverso dal nostro”.

Amazzonia: Se tu fossi indio

L’allestimento, a cura dell’architetto Massimo Di Matteo, prevede l’esposizione tematica di circa 75 oggetti etnografici, dai manufatti ai prodotti naturali dell’ambiente amazzonico, che illustrano aspetti e attività peculiari della vita quotidiana dei nativi tenendo in considerazione le differenze culturali che caratterizzano questa vasta area. Fra gli oggetti: giocattoli in legno e caucciù che rappresentano animali tipici del luogo come tucani, delfini, scimmiette; ornamenti come corone di piume per adulti e bambini, braccialetti in osso e legno, uno scettro sciamanico e un bastone della pioggia. Seguono due percorsi fotografici, “Se tu fossi Indio” e “I bambini dell’Amazzonia”, accompagnati dai testi descrittivi del dott. Aldo Lo Curto e un video sulla sua attività di medico volontario. L’ingresso è libero. Sono in programmazione incontri mensili di approfondimento su alcune tematiche inerenti la mostra, come diritti umani, deforestazione e sviluppo sostenibile.

Info: www.museoomero.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA