Domenica 23 Giugno 2024 - Anno XXII

Il turismo enogastronomico per creare lavoro

È un segmento di mercato che fa la parte del leone nell’economia del Belpaese. Spesso però il turismo enogastronomico risente di scarsa organizzazione e visione nel lungo periodo. Arriva un master per sviluppare imprenditorialità e management in questo specifico settore

Il turismo enogastronomico per creare lavoro

L’Italia, si sa, è amata e apprezzata per la varietà e ricchezza della sua tavola. I numeri fotografano bene la situazione. Uno studio sull’impatto economico dei consumi turistici realizzato da Unioncamere e Isnart nel 2013 rivela che è proprio il turismo legato al cibo italiano e all’industria del vino a muovere circa un terzo dei soldi spesi durante le vacanze nel nostro Paese da turisti italiani o stranieri. La spesa è considerevole, si aggira intorno a un terzo dei 73 miliardi di euro che i turisti hanno speso acquistando prodotti delle località visitate. Il dato che salta all’occhio più di altri è che lungo gli itinerari battuti, i turisti hanno speso il 65,9% in più rispetto a quanto speso nel 2008. Un segmento di mercato in forte espansione, dunque, che risente tuttavia di una organizzazione talvolta disorganica, senza una azione coordinata, di ampio respiro. Per dare una risposta alla scarsa strutturazione del mercato del turismo enogastronomico il Centro Studi CTS lancia in questi giorni la prima edizione del “Master in Turismo Enogastronomico – Imprenditorialità e Management“. Il corso vanta numerose collaborazioni con partner importanti nel panorama italiano come Slow Food Lazio, AITR, Associazione Italiana Turismo Responsabile e Società Geografica Italiana.

In palio una borsa di studio

Il turismo enogastronomico per creare lavoro

Il master parte anche attraverso un contest dal titolo: In Italia c’è più gusto. Occorre inviare a info@centrostudicts.it una foto originale di un prodotto di eccellenza dell’enogastronomia italiana e allegare un itinerario turistico sintetico o un racconto, legato a quel prodotto e al Belpaese. Una giuria valuterà i contributi ricevuti. L’autore del binomio foto-itinerario/racconto più creativo vince una borsa di studio a copertura totale per partecipare al Master in Turismo Enogastronomico. Per 10 partecipanti, inoltre, in palio una borsa di studio del valore di 1.000 euro ciascuna. Il contest scade il 15 settembre 2014.

LEGGI ANCHE  In Veneto tre strade per mille sapori

Info su: www.centrostudicts.it/academy/master/in-imprenditorialita-e-management-del-turismo-enogastronomico

(11/07/2014)

Progettazione turistica

Il turismo enogastronomico per creare lavoro

Il master mira a sviluppare le conoscenze specifiche e le competenze tecniche e manageriali per avviare una carriera nel settore del turismo enogastronomico rivolta sia al mondo della progettazione turistica per Tour Operator, Agenzie di Viaggio e consulenti di viaggio sia alla promozione dei prodotti dell’enogastronomia italiana a livello aziendale e imprenditoriale sia alla collaborazione con Enti Pubblici e la Pubblica amministrazione per la progettazione, lo sviluppo di azioni e l’impiego di fondi per la tutela e la valorizzazione del prodotto tipico italiano, aprendo la strada a nuove figure professionali. Il Master ha una durata di 500 ore (400 ore in aula di teoria + 100 ore di pratica) e partirà a novembre 2014. Le selezioni si svolgeranno dal 16 al 28 luglio.

Condividi sui social: