Venerdì 12 Aprile 2024 - Anno XXII

Neonati in viaggio: sos pannolino

Cambiare il pannolino a un neonato quando si è in vacanza, nelle destinazioni italiane, può trasformarsi in una vera e propria avventura. La ricerca di un fasciatoio, o al limite di un ripiano ben pulito, è infatti una delle sfide principali delle famiglie quando sono in viaggio. Se il percorso inizia in autostrada, l’inizio promette bene: le aree di sosta comprendono tutte un bagno con fasciatoio,in genere in ordine, e in alcuni casi c’è anche il gabinetto di dimensioni ridotte per i bimbi più grandi. Il problema si presenta nelle città d’arte: a Roma, ad esempio, i bagni dei locali … Leggi tutto

Neonati in viaggio: sos pannolino

Cambiare il pannolino a un neonato quando si è in vacanza, nelle destinazioni italiane, può trasformarsi in una vera e propria avventura. La ricerca di un fasciatoio, o al limite di un ripiano ben pulito, è infatti una delle sfide principali delle famiglie quando sono in viaggio. Se il percorso inizia in autostrada, l’inizio promette bene: le aree di sosta comprendono tutte un bagno con fasciatoio,in genere in ordine, e in alcuni casi c’è anche il gabinetto di dimensioni ridotte per i bimbi più grandi. Il problema si presenta nelle città d’arte: a Roma, ad esempio, i bagni dei locali nel centro storico hanno a malapena lo spazio sufficiente per gli adulti e la parola “fasciatoio” è sconosciuta. Non resta che rifugiarsi su un fazzoletto d’erba e cambiare il piccolo in modo molto nature, oppure, rifugiarsi nei McDonald’s, gli unici con bagno attrezzato.

 

Baby Pit Stop

Uno dei Baby Pit stop a Milano © UNICEF Italia/2010/Bolzoni
Uno dei Baby Pit stop a Milano © UNICEF Italia/2010/Bolzoni

Negli anni scorsi è stata Unicef a farsi carico della questione, annunciando la mappa dei “Baby Pit Stop”: spazi distribuiti in luoghi pubblici e privati, creati ad hoc per permettere alle neo-mamme di allattare o cambiare il piccolo. I Baby Pit Stop sono segnalati da un sito web e, ad oggi, comprendono numerosi indirizzi nella città di Milano e alcune postazioni a Catania, Genova, Rovigo, Treviso e Torino. Nei paesi di provincia non manca la buona volontà dei ristoratori: è sufficiente mettere a disposizione un tavolo pulito, in una zona appartata. Non appena il bambino potrà puntare i piedini, il consiglio, per i viaggi lunghi, è dotarsi dei pannolini a mutandina: si possono infilare anche senza porre il piccolo sdraiato e sono quindi pratici in assenza di un fasciatoio. 

LEGGI ANCHE  Capodanno cinese al Museo d'arte orientale

(31/07/2014)

Condividi sui social: