Venerdì 2 Dicembre 2022 - Anno XX
Milano-Varese: grande festa in autostrada

Milano-Varese: grande festa in autostrada

La prima autostrada del mondo ha appena spento 90 candeline. Per festeggiare la ricorrenza è stata organizzata una rievocazione storica molto particolare sull’asfalto dell’A8 che ha coinvolto vetture storiche uniche

Auto d'epoca sulla Milano-Varese
Auto d’epoca sulla Milano-Varese

Domenica 21 settembre 2014 ha segnato esattamente 90 anni dall’inaugurazione della prima autostrada del mondo, la Milano – Varese, progettata e costruita dall’ingegner Piero Puricelli che al fianco del Re d’Italia Vittorio Emanuele III, la percorse per la prima volta tagliando il nastro tricolore con una Lancia Tricappa.

Fu un evento storico che la rivista del TCI “Le Vie d’Italia” così descriveva : “Il 21 dello scorso settembre segna una data fausta per la storia dell’automobilismo”. Bisogna anche ricordare che la costruzione dell’autostrada fu completata in soli 500 giorni, con i mezzi tecnici di allora. Aveva due sole corsie, pietrisco sabbia ghiaia e cemento furono i materiali utilizzati; l’apertura era dalle 6 del mattino alla mezzanotte e già allora si pagava un pedaggio.

Per celebrare questo importante anniversario è stata organizzata una rievocazione del corteo inaugurale del 1924, da Milano a Varese dai due club ASI di Milano, il CMAE, e di Varese, il VAMS, con la collaborazione di altri club di auto e moto d’epoca (Gallarate, Como, Lainate, per le auto e Saronno, Busto Arsizio e Luino per le moto), di Aci Varese e al patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Varese, con main sponsor Autostrade per l’Italia.

Auto da Corteo Reale

La Lancia Theta protagonista tra vetrate e acciaio del palazzo della Regione Lombardia
La Lancia Theta protagonista tra vetrate e acciaio del palazzo della Regione Lombardia

Eccezionale il parterre delle vetture e moto partecipanti tutte ante 1940, al fine di poter essere più fedeli possibili al Corteo Reale di allora: tra la settantina di auto spiccavano rarità quali Lancia Theta del 1914 (centenaria!), Isotta Fraschini Torpedo Sport del 1923, Hudson Coach Super Six, Lancia Lambda Torpedo del 1931, nonchè due Ministeriali (vetture da parata usate dalle autorità) Fiat 2800 Torpedo del 1939 e Lancia Artena 4^ serie del 1940, contornate sia da vetture italiane (Fiat, Alfa Romeo, Lancia) che straniere (Bugatti, Rolls Royce, Chrysler, Citroen, Ford, Jaguar). Le moto vedevano la presenza di Moto Guzzi, Gilera, Ariel e altre marche straniere.

Vetture ante 1940 in corsa su tre corsie

Splendida la location di partenza da Milano, dalla sede della Regione, con il contrasto tra il moderno grattacielo e le sue superfici vetrate e le auto d’epoca che riempivano la piazza interna, contornate da equipaggi in costume. Il corteo ha poi percorso l’autostrada verso Varese, e per un breve lasso di tempo le vetture hanno viaggiato su tre corsie rievocando così fedelmente quanto accaduto 90 anni fa. Folto il pubblico sui cavalcavia che sovrastano il percorso con la partecipazione dei bambini che sventolavano bandierine tricolori. Trionfale arrivo a Varese tra due ali di folla con presentazione di ogni singola vettura e motocicletta sul tappeto rosso in centro città chiuso per l’occasione. Infine pranzo al Borgo di Mustonate, con vista sul Lago di Varese, dove la consegna del libro scritto dal prof. Francesco Ogliari, e ristampato per l’occasione da ACI Varese, dedicato alla costruzione dell’autostrada e personalizzato con la foto delle vetture partecipanti, che ha chiuso la giornata retrò.

(29/09/2014)

© RIPRODUZIONE RISERVATA