Lunedì 15 Luglio 2024 - Anno XXII

Bergamo tra montagna e turismo rurale

Agri Travel & Slow Travel ExpoCinquantamila visitatori giunti alla Fiera di Bergamo durante il weekend. È il bilancio positivo alla chiusura delle due grandi manifestazioni che hanno animato il fine settimana bergamasco: Alta Quota, la kermesse dedicata alla filiera della montagna che “apre” tradizionalmente da 11 anni la stagione invernale, e Agri Travel & Slow Travel Expo, il Salone al debutto nel cartellone di Promoberg per promuovere il turismo rurale e slow, al quale abbiamo partecipato anche noi di Mondointasca con un nostro stand.Durante il week end “lungo” iniziato nel pomeriggio di venerdì, i 18mila metri quadrati dedicati alle due … Leggi tutto

Agri Travel & Slow Travel Expo
Agri Travel & Slow Travel Expo

Cinquantamila visitatori giunti alla Fiera di Bergamo durante il weekend. È il bilancio positivo alla chiusura delle due grandi manifestazioni che hanno animato il fine settimana bergamasco: Alta Quota, la kermesse dedicata alla filiera della montagna che “apre” tradizionalmente da 11 anni la stagione invernale, e Agri Travel & Slow Travel Expo, il Salone al debutto nel cartellone di Promoberg per promuovere il turismo rurale e slow, al quale abbiamo partecipato anche noi di Mondointasca con un nostro stand.

Durante il week end “lungo” iniziato nel pomeriggio di venerdì, i 18mila metri quadrati dedicati alle due manifestazioni hanno visto la partecipazione di 50mila persone. Grande affluenza di pubblico nel fine settimana per vedere le novità degli espositori e partecipare nell’area esterna alle numerose discipline sportive a disposizione del pubblico gratuitamente. Gli espositori di Agri Travel hanno invece illustrato le molte realtà presenti sul territorio nazionale e straniero rivolte alla nuova tipologia di viaggiatore del terzo millennio.

Due manifestazioni collegate

Alta Quota
Alta Quota

“Siamo molto soddisfatti per questa ‘prima’ – sottolinea Stefano Cristini, direttore di Ente Fiera Promoberg -, che ha abbinato a una nostra manifestazione di punta qual è Alta Quota, un nuovo progetto dedicato ad un settore in forte ascesa qual è quello del turismo rurale e slow. Due manifestazioni che hanno dimostrato di essere ben ‘collegate’ tra loro. Ciò ha consentito al pubblico di effettuare un tour tra le tante proposte dei vari settori. Vi è poi il significativo contributo degli eventi collaterali, sempre più numerosi e importanti – prosegue Cristini -, che hanno riguardato ben otto attività sportive outdoor (tutte gratuite), gli incontri con i protagonisti della montagna, e importanti convegni anche a carattere internazionale promossi dall’Università degli Studi di Bergamo”.

LEGGI ANCHE  Ebola: aperto il primo Centro di Cura in Liberia

Tra le presenze istituzionali di maggior spicco, gli interventi non formali del ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Maurizio Martina; dell’assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia, Gianni Fava; del Rettore dell’Università degli Studi di Bergamo, Stefano Paleari, e di numerosi esperti e docenti di università italiane e internazionali. Dopo sette manifestazioni in quaranta giorni, la Fiera di Bergamo si prende un week end di pausa.

Il prossimo appuntamento tornerà da sabato 25 ottobre a domenica 2 novembre con la nuova edizione della Campionaria, l’evento fieristico di Promoberg con il maggior numero di settori merceologici rappresentati.
Info: www.promoberg.it

(15/10/2014)

Condividi sui social: