Lunedì 17 Giugno 2024 - Anno XXII

Un Disneyworld del cibo?

F.I.CO Eataly World sarà il primo grande parco tematico dell’agroalimentare e dell’enogastronomia mai realizzato nel mondo. Una “Disneyworld del cibo” da 80 mila metri quadrati, a Bologna, firmata da Oscar Farinetti, patron di Eataly, la cui costruzione sarà affidata a una cordata guidata dal Consorzio Cooperative Costruzioni (braccio di Legacoop), dalla CMB di Carpi e dal consorzio bolognese UNIFICA ed altri partner.Secondo il piano industriale presentato da Farinetti, questa città del cibo porterà, a regime, 6 milioni di visitatori annui. Le aspettative sono in crescita ma non mancano i dubbi e gli interrogativi degli operatori dell’agroalimentare bolognese, soprattutto dei negozianti … Leggi tutto

Un Disneyworld del cibo?

F.I.CO Eataly World sarà il primo grande parco tematico dell’agroalimentare e dell’enogastronomia mai realizzato nel mondo. Una “Disneyworld del cibo” da 80 mila metri quadrati, a Bologna, firmata da Oscar Farinetti, patron di Eataly, la cui costruzione sarà affidata a una cordata guidata dal Consorzio Cooperative Costruzioni (braccio di Legacoop), dalla CMB di Carpi e dal consorzio bolognese UNIFICA ed altri partner.

Secondo il piano industriale presentato da Farinetti, questa città del cibo porterà, a regime, 6 milioni di visitatori annui. Le aspettative sono in crescita ma non mancano i dubbi e gli interrogativi degli operatori dell’agroalimentare bolognese, soprattutto dei negozianti e dei ristoratori del centro storico, che cercano di capire la progettualità complessiva dell’opera, l’eventuale legame e interscambio con il tessuto economico cittadino.

La Società di Mutuo Soccorso Salsamentari 1876, la più antica ed importante associazione enogastronomica bolognese, che rappresenta oggi oltre 90 iscritti, con la collaborazione della storica associazione “Apostoli della Tagliatella”, ha invitato il gruppo dirigente di FICO a un incontro con gli operatori professionali (alimentaristi, ristoratori, salsamentari ecc) utile a conoscere, nei dettagli, il progetto e i suoi sviluppi, con l’ausilio di filmati e diapositive in anteprima.

L’appuntamento, sostenuto dalla S.M.S. Salsamentari 1876, riservato esclusivamente a coloro che si accrediteranno fino ad esaurimento posti è fissato per martedì 28 ottobre alle ore 19,30, presso il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna.

(24/10/2014)

LEGGI ANCHE  Aumentano i prodotti Igp. Riconosciuta la Patata viterbese
Condividi sui social: