Lunedì 22 Luglio 2024 - Anno XXII

“Chef in the City” a Fano

Un’idea che mette insieme gastronomia e solidarietà. Chef amatoriali si sfidano nelle cucine dei ristoranti di Fano per combattere la crisi

"Chef in the City" a Fano

A Fano, nelle Marche, va in scena la seconda edizione di Chef in the City, gara di cucina amatoriale in cui si utilizzano prodotti a km 0 per aiutare i ristoranti a fare cassa nelle giornate più magre.
L’obiettivo è proprio quello di far lavorare i ristoranti nel mese per loro peggiore (novembre) e nelle giornate di minor incasso, dal lunedì al giovedì. Per aiutarli a fare cassa 8 chef amatoriali si sfideranno con antipasti e secondi in gare ad eliminazione diretta in cui si utilizzeranno esclusivamente prodotti a km 0: dal pesce, rigorosamente dell’Adriatico, alla carne dei produttori BovinMarche, passando per le verdure, vini, dolci e perfino pentole e padelle che verranno fornite da un’azienda locale. Insomma un intero territorio si è messo in moto non solo per divertirsi e mangiare bene, ma anche per fare sistema e valorizzare la qualità dei prodotti locali.

Pietanze gustose in gara

"Chef in the City" a Fano

Trasversale anche la provenienza dei concorrenti: ci sarà l’avvocato in dolce attesa (Claudia Fabiani), l’assistente di cantiere (Salvatore Dario), la consulente finanziaria (Elisa Tazzari), i commercianti (Francesco Battisti e Giuseppe Burini), l’operatore del 118 (Marco Vitali), l’impiegata (Rachele Palazzetti) ed uno dei “trasformisti” più conosciuti della riviera adriatica (Franco Perlini).
Ai concorrenti verrà fornita una lista di ingredienti da cui attingere per preparare antipasto e secondo. Una volta scelte le materie prime si farà la spesa tra i produttori locali partner dell’iniziativa prima di entrare nelle cucine dei ristoranti per la preparazione dei piatti. Con le due pietanze in gara, unite al vino, acqua e caffè, si formerà un menù fisso che verrà servito al prezzo calmierato di 25 euro. Visto che oltre alla giuria tecnica (composta da ristoratori) anche tutti i clienti del ristorante potranno votare i piatti proposti e che tra questi ci potranno essere anche amici e parenti degli chef in gara, si intuisce perché in tutte le sfide si annuncia il tutto esaurito come lo scorso anno.

LEGGI ANCHE  Gastronomia in Brasile: una cucina multiculturale

Nella sua prima edizione Chef in the City ha infatti fatto registrare oltre 500 clienti nelle 7 giornate di gare. I quarti di finale sono in programma mercoledì 5, giovedì 6, martedì 11 e mercoledì 12 novembre. Le semifinali martedì 18 e giovedì 20 novembre mentre la finalissima andrà in scena domenica 30 novembre. I ristoranti che ospiteranno le gare sono tra i più conosciuti della città di Fano e cioè Cile’s, Taverna dei Pescatori, Il Galeone, Osteria Al26 e Calamara. Tutti gli aggiornamenti sulla pagina Fb dell’evento “Chef in the City” e nell’account Twitter @ChefintheCityPU.

Condividi sui social: