Martedì 16 Luglio 2024 - Anno XXII

Angeli nati dal mare a Reggio Emilia

Angelo custode di Korrad“Angeli nati dal mare”, opere di Corrado Askerz, rimarrà in mostra a Palazzo Caffari di Reggio Emilia fino al 15 febbraio 2015. Lo scultore reggiano ricerca nei legni, nelle pietre e nei ferri rilasciati dal mare le figure angeliche perché, come scriveva Joseph Conrad, “tutto si può trovare in mare secondo lo spirito che guida la ricerca”. Come per i personaggi creati dalla mente di Alessandro Baricco, anche Korrad ha un rapporto privilegiato con il mare. Fin da ragazzo, zaino in spalla, amava passeggiare in inverno sulla spiaggia per raccogliere e fotografare ciò il mare riportava a … Leggi tutto

Angelo custode di Korrad
Angelo custode di Korrad

Angeli nati dal mare”, opere di Corrado Askerz, rimarrà in mostra a Palazzo Caffari di Reggio Emilia fino al 15 febbraio 2015. Lo scultore reggiano ricerca nei legni, nelle pietre e nei ferri rilasciati dal mare le figure angeliche perché, come scriveva Joseph Conrad, “tutto si può trovare in mare secondo lo spirito che guida la ricerca”. Come per i personaggi creati dalla mente di Alessandro Baricco, anche Korrad ha un rapporto privilegiato con il mare. Fin da ragazzo, zaino in spalla, amava passeggiare in inverno sulla spiaggia per raccogliere e fotografare ciò il mare riportava a terra dopo le mareggiate. Una collezione di materiale che negli anni è andata aumentando e che, all'inizio degli anni 2000, ha portato alla nascita della serie “Angeli”.

Figure angeliche realizzate con materiali poveri, assunti nella loro espressività primaria e assemblati attraverso interventi minimali. Nascosta nelle cavità del legno, in ogni angelo l’artista posiziona una piccola conchiglia, che rappresenta il cuore di ogni angelo, custode di storie e memorie sedimentate nel tempo. Basta avvicinare l’orecchio e si percepiscono le onde del mare, le gesta di Ulisse e di Enea, il canto di Circe e l’eco lontano di mille battaglie.

(29/12/2014)

LEGGI ANCHE  I fratelli Basaldella a villa Manin
Condividi sui social: