Martedì 21 Maggio 2024 - Anno XXII

Capodanno con laVerdi, Beethoven e la Nona Sinfonia

Orchestra e coro laVerdiPer la sedicesima volta consecutiva, laVerdi brinderà al nuovo anno con il suo pubblico e con i milanesi tutti – insieme a una speciale dedica alla Signora Samantha Cristoforetti, attualmente impegnata nella missione sulla stazione spaziale internazionale – intonando le note immortali del prodigioso Inno alla Gioia (e a Pace e Libertà), finale della Nona Sinfonia di Beethoven, che risuoneranno all’Auditorium di Milano per quattro appuntamenti consecutivi: lunedì 29, martedì 30, mercoledì 31 dicembre 2014 (sempre alle ore 20.00) e giovedì 1 gennaio 2015 (ore 16.00). L’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi ritrova per l’occasione un grande … Leggi tutto

Orchestra e coro laVerdi
Orchestra e coro laVerdi

Per la sedicesima volta consecutiva, laVerdi brinderà al nuovo anno con il suo pubblico e con i milanesi tutti – insieme a una speciale dedica alla Signora Samantha Cristoforetti, attualmente impegnata nella missione sulla stazione spaziale internazionale – intonando le note immortali del prodigioso Inno alla Gioia (e a Pace e Libertà), finale della Nona Sinfonia di Beethoven, che risuoneranno all’Auditorium di Milano per quattro appuntamenti consecutivi: lunedì 29, martedì 30, mercoledì 31 dicembre 2014 (sempre alle ore 20.00) e giovedì 1 gennaio 2015 (ore 16.00). L’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi ritrova per l’occasione un grande e atteso ritorno nella bacchetta del Oleg Caetani che dirigerà laVerdi per la prima volta nell’esecuzione del capolavoro del genio di Bonn, insieme con il Coro sinfonico di Milano Giuseppe Verdi, sotto la guida del Choir Master Erina Gambarini.

“Vogliamo dedicare la Nona Sinfonia di Beethoven, messaggio di fraternità universale e di gioia, a Samantha Cristoforetti e ai suoi colleghi che stanno lassù a guardarci. A Samantha perché lei rappresenta l’affermazione delle donne italiane in tutti i campi, e per noi – che abbiamo otto donne nelle 12 posizioni dirigenziali della Fondazione – è la conferma del loro ruolo decisivo per la crescita del nostro Paese. Rappresenta anche quei valori in cui crediamo e che pensiamo debbano essere al centro della ripresa dell’Italia: la passione, l’entusiasmo, la volontà, l’impegno, il lavoro, la professionalità e la determinazione ad affrontare anche i sacrifici necessari per raggiungere gli obiettivi più alti” si legge in una nota rilasciata dalla Fondazione laVerdi.

(29/12/2014)

LEGGI ANCHE  Stelle barocche
Condividi sui social: