Sabato 25 Maggio 2024 - Anno XXII

L’unione fa l’ambiente

L’Unione fa l’Ambiente, una nuova cultura ambientale veicolata attraverso iniziative e soluzioni concrete, con lo sguardo rivolto all’Europa e alla straordinaria vetrina rappresentata da Expo 2015. Questo il focus dell’evento tenutosi nella mattinata di domenica 15 febbraio nell’ambito di HIT Show (Hunting Individual Protection Target Sports) presso la Fiera di Vicenza. L’iniziativa è stata organizzata da CNCN (Comitato Nazionale Caccia e Natura), ed è frutto della sinergia progettuale per una nuova Filiera ambientale tra soggetti con storie e identità diverse confluita in cinque progetti che intendono rispondere alla necessità di un nuovo equilibrio tra uomo e ambiente, costruito nella legalità … Leggi tutto

L’unione fa l’ambiente

L’Unione fa l’Ambiente, una nuova cultura ambientale veicolata attraverso iniziative e soluzioni concrete, con lo sguardo rivolto all’Europa e alla straordinaria vetrina rappresentata da Expo 2015. Questo il focus dell’evento tenutosi nella mattinata di domenica 15 febbraio nell’ambito di HIT Show (Hunting Individual Protection Target Sports) presso la Fiera di Vicenza. L’iniziativa è stata organizzata da CNCN (Comitato Nazionale Caccia e Natura), ed è frutto della sinergia progettuale per una nuova Filiera ambientale tra soggetti con storie e identità diverse confluita in cinque progetti che intendono rispondere alla necessità di un nuovo equilibrio tra uomo e ambiente, costruito nella legalità e capace di generare nuove opportunità per l’economia e l’occupazione, attraverso un approccio pragmatico.

Lo spirito del tavolo di lavoro è di fare in modo che la gestione del patrimonio naturale non sia più luogo di conflittualità ma di costruzione di opportunità economiche e occupazionali concrete nel pieno delle regole nazionali ed europee e della legalità. In occasione della presentazone sono stati ricordati tre dei cinque progetti che compongono l’iniziativa Filiera ambientale:
-“Insieme per l’Orso Marsicano” a cura di Federparchi, di cui ha parlato il presidente Federparchi Giampiero Sammuri;
-“Selvatici e buoni. Una filiera alimentare da valorizzare” a cura dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano, di cui ha parlato il professor Paolo Lanfranchi;
-“L’Europa della fauna: governance a confronto” a cura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, di cui ha parlato il professor Luigi Esposito.

(16/02/2015)

LEGGI ANCHE  L'arte del manifesto navale
Condividi sui social: