Lunedì 15 Luglio 2024 - Anno XXII

Nuovi network di servizi turistici nelle Marche

La Regione Marche ha avviato un processo di qualità ed innovazione dei servizi turistici attraverso la costituzione di “Network di specializzazione dei servizi turistici” cui possono aderire i gestori strutture ricettive, strutture ristorative, stabilimenti balneari, terme/spa, centri benessere, centri convegni e teatri con sede operativa nelle Marche. I Network individuati sono sette e corrispondono a target strategici per lo sviluppo del turismo regionale: Family, Cultura, Trekking, Bike, Benessere, Business, Meeting. Ogni Network ha uno specifico disciplinare, per aderire l’operatore turistico deve dichiarare di possedere le caratteristiche minime e indicare le caratteristiche opzionali, che comunque rappresentano un valore aggiunto alla singola … Leggi tutto

Nuovi network di servizi turistici nelle Marche

La Regione Marche ha avviato un processo di qualità ed innovazione dei servizi turistici attraverso la costituzione di “Network di specializzazione dei servizi turistici” cui possono aderire i gestori strutture ricettive, strutture ristorative, stabilimenti balneari, terme/spa, centri benessere, centri convegni e teatri con sede operativa nelle Marche. I Network individuati sono sette e corrispondono a target strategici per lo sviluppo del turismo regionale: Family, Cultura, Trekking, Bike, Benessere, Business, Meeting. Ogni Network ha uno specifico disciplinare, per aderire l’operatore turistico deve dichiarare di possedere le caratteristiche minime e indicare le caratteristiche opzionali, che comunque rappresentano un valore aggiunto alla singola attività.

In particolare 55 strutture ricettive si sono iscritte al Network “Family” e ben 50 al Network “Cultura”, a seguire “Trekking” con 36 adesioni e “Bike” con 32, segno che gli operatori marchigiani stanno puntando molto sul turismo all’aria aperta e cercano di intercettare il turista sempre più esigente in questi due settori. Particolarmente interessante la tipologia di strutture ricettive che si sono iscritte: sono soprattutto i B&B e gli alloggi agrituristici che hanno effettuato l’adesione ai disciplinari, questo sta ad indicare che sono i proprietari delle strutture ricettive più piccole ad essere maggiormente attivi nel cercare di attrarre il turista del terzo millennio che è sempre più attento a costruire la propria vacanza a misura dei propri interessi.

A corredo di questa attività la Regione ha pubblicato la prima guida del cicloturismo ricca di itinerari e percorsi ciclabili e per mountain bike, scaricabile anche dal sito www.turismo.marche.it

(19/03/2015)

LEGGI ANCHE  Lecce “ritrova” le sue Mura Urbiche
Condividi sui social: