Giovedì 6 Maggio 2021 - Anno XIX
Courmayeur a tutto green: chi meno inquina, meno paga

Courmayeur a tutto green: chi meno inquina, meno paga

Courmayeur, tra i comuni italiani, fa da apripista, adottando una soluzione che premia il turismo sostenibile e sensibile al territorio.  L’idea è semplice, chiara e innovativa: chi meno inquina, meno paga. A partire da quest’estate saranno esentate dal pagamento dell’imposta di soggiorno, normalmente versata direttamente all’albergatore, tutte le persone che arriveranno e soggiorneranno a Courmayeur a bordo di automezzi alimentati con motore elettrico o ibrido (benzina-elettrico o metano-elettrico)

 

Courmayeur, tra i comuni italiani, fa da apripista, adottando una soluzione che premia il turismo sostenibile e sensibile al territorio.  L’idea è semplice, chiara e innovativa: chi meno inquina, meno paga. A partire da quest’estate saranno esentate dal pagamento dell’imposta di soggiorno, normalmente versata direttamente all’albergatore, tutte le persone che arriveranno e soggiorneranno a Courmayeur a bordo di automezzi alimentati con motore elettrico o ibrido (benzina-elettrico o metano-elettrico). Lo ha stabilito una delibera del Consiglio comunale, che entrerà in vigore con la stagione estiva, il 1° luglio 2015.

Nell’ottica di favorire un turismo sempre più sensibile al territorio, Courmayeur darà vita ad una serie di iniziative attente all’ambiente, favorendo la mobilità sostenibile e la scoperta di un territorio naturale eccezionale che ospita le cime più alte d’Europa: un panorama da ammirare, ma anche da rispettare e tutelare. Nel centro abitato saranno posizionate delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche e nelle sue vallate laterali, la Val Ferret e la Val Veny, saranno invece installate quelle per la ricarica delle e-bike. Le biciclette elettriche sono una delle principali novità dell’estate 2015: diversi operatori, infatti, implementeranno la loro offerta e-bike e, durante i mesi estivi, saranno organizzati appuntamenti e iniziative aperte a tutti per promuoverne l’uso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA