Giovedì 3 Dicembre 2020 - Anno XVIII
In Valsesia con i treni storici della Fondazione FS

In Valsesia con i treni storici della Fondazione FS

Valsesia, la valle alpina situata ai piedi del Massiccio del Monte Rosa, da domenica 24 maggio a domenica 20 settembre sarà raggiunta dai turisti a bordo dei treni storici della Fondazione delle Ferrovie dello Stato Italiano

Valsesia con i treni storici Il treno storico che trasporta i viaggiatori in Valsesia

Il treno storico che trasporta i viaggiatori in Valsesia

In concomitanza con l’Esposizione Universale che si tiene a Milano, da domenica 24 maggio a domenica 20 settembre i treni storici della Fondazione dello Stato Italiano condurranno i turisti dalle stazione ferroviarie di Milano Centrale/Rho Fiera e Novara alla Valsesia, la valle alpina situata ai piedi del Massiccio del Monte Rosa.
Lo scopo di questa iniziativa è quello di valorizzare le bellezze paesaggistiche, la storia e la cultura del territorio della Valsesia attraversato da una vecchia ferrovia che ha 129 anni, ora ripristinata da Rete Ferroviaria Italiana. A bordo dei treni storici della Fondazione FS Italiane, sarà quindi possibile viaggiare sulla vecchia linea che ha collegato per oltre un secolo borghi e paesi disseminati per tutta la Valle e custoditi dall’antica tradizione Walser: un viaggio in treno che diventa un vero e proprio “museo dinamico” alla portata di tutti.

Valsesia treni storici Durante la presentazione dell'niziativa

Durante la presentazione dell’iniziativa

L’antica locomotiva che trasporterà i viaggiatori da Milano e Novara alla Valsesia ha quattro carrozze di tipo “Centoporte”, ed è stata costruita tra il 1928 e il 1952. Questo tipo di carrozze furono le prime in Italia a cassa metallica, i sedili interni, in legno, offrivano 78 posti, mentre il riscaldamento era a vapore o elettrico. Da ricordare che alcune unità vennero trasformate in versione “barella” per il trasporto dei feriti durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il biglietto del treno storico sarà comprensivo di viaggio andata/ritorno, della degustazione in treno di prodotti tipici del territorio, delle guide turistiche per la visita di Varallo e dei suoi monumenti. I viaggiatori potranno usufruire inoltre di tariffe agevolate per il pranzo in locali convenzionati; per la salita in funivia al Sacro Monte di Varallo e per l’ingresso alla Pinacoteca e al Museo Scaglia.
Il costo sarà di 29 euro per chi partirà da Milano Centrale/Rho Fiera e di 21 euro per chi partirà da Novara.
La prenotazione è obbligatoria su: www.bookingpiemonte.it

Per maggiori informazioni:
Comune di Varallo 0163.562712; info@comune.varallo.vc.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA