Giovedì 13 Giugno 2024 - Anno XXII

Campania, il potere della bellezza

L’Ente Bilaterale del Turismo della Campania ha deciso di proporre a tutti i possibili visitatori della regione Campania una carrellata di immagini fotografiche del territorio che vanno incontro ad altrettanti possibili punti di vista del turista-visitatore

Castel dell'Ovo
Castel dell’Ovo

“Il modo migliore per cercare di capire il mondo è vederlo dal maggior numero possibile di angolazioni”. Lo diceva Ari Kiev, un noto psichiatra statunitense, e l’Ente Bilaterale del Turismo della Campania ha deciso di proporre a tutti i possibili visitatori della regione una carrellata di immagini fotografiche del territorio che vanno incontro ad altrettanti possibili punti di vista del turista-visitatore.
E’ nato così “Campania, il potere della bellezza”, un’elegante pubblicazione che nelle sue duecento pagine e attraverso una galleria fotografica intende illustrare le peculiarità della regione.
Più di una guida, quindi, una narrazione per immagini per mostrare la Campania: architettura, musei, archeologia, paesaggi, prodotti tipici e pietanze.  Attrattive tutte peculiari di un territorio la cui offerta spazia dal mare alla montagna, raccontate da suoi esponenti illustri: artisti come Lello Esposito, ristoratori come Livia Iaccarino, manager come il direttore del Centro di produzione RAI di Napoli Francesco Pinto ed addetti ai lavori come il vicepresidente dell’ente Giuseppe Silvestro.

Rocca dei rettori
Rocca dei rettori

La ‘Grande bellezza’ della Campania dice il presidente della Camera di Commercio di Napoli Maurizio Maddaloni: ”Come evidenziato dal volume puntare sulla naturale vocazione turistica della nostra regione e sulle potenzialità ancora inespresse e raccontate magnificamente in immagini preziose, è una scelta vincente perché, se messe a sistema, possono generare nuova economia, indotto e posti di lavoro”.
Il presidente dell’Ente bilaterale del Turismo della Campania, Costanzo  Iaccarino, aggiunge: “Il titolo racchiude in un solo sostantivo, “bellezza”, tutto quanto si potrà trovare nella nostra regione: un susseguirsi di tramonti mozzafiato al mare come in montagna, siti storici ed eccellenze dell’enogastronomia che non possono non conquistare qualsiasi turista del mondo, di qualsiasi target e di qualsiasi provenienza esso sia”.
L’Ente bilaterale del Turismo della Campania porterà quindi la pubblicazione all’EXPO per promuovere non solo le mete più note del territorio ma anche quelle ancora poco battute, per ampliare il ventaglio di offerte e, appunto, di punti di vista sulla regione.

LEGGI ANCHE  Stop ai voli in Italia fino a domani

Successivamente, il volume  potrà rappresentare un utile strumento di promozione anche per il turismo professionale campano in tutte le manifestazioni internazionali a cui l’Ente Bilaterale prende parte.

(01/06/2015)

Condividi sui social: