Giovedì 1 Dicembre 2022 - Anno XX
Artline Milano: arte contemporanea a CityLife

Artline Milano: arte contemporanea a CityLife

A palazzo Reale, una mostra presenta i progetti candidati ad essere esposti nel parco del nuovo quartiere, in costruzione nell’area della vecchia fiera. Sono 40 progetti, otto dei quali saranno scelti per l’esposizione permanente

Operadi_SHILPA-GUPTA

Un’opera di Shilpa Gupta, uno degli artisti in gara per CityLife

Milano avrà il suo “parco d’arte contemporanea” nell’area verde del quartiere CityLife. L’esposizione si chiamerà “Artline Milano” ed è occasione per una mostra, aperta dal 4 dicembre al 10 gennaio 2016, a palazzo Reale. “Artline Milano. 30 progetti per il Parco d’Arte Contemporanea” espone 30 progetti candidati al concorso indetto per allestire il parco nell’area, oggi in costruzione nel polo storico di Fiera Milano.
Il Comune e il comitato scientifico di Artline Milano hanno proposto ad artisti sotto i 40 anni di partecipare alla gara. I lavori esposti sono disegni, bozzetti, maquette, rendering, fotografie e video. 8 di questi progetti saranno scelti per andare ad allestire il parco che, stando alle previsioni, sarà realizzato a partire dalla primavera 2016.

Architettura, arte e infine shopping

Sara-Dolfi-Agostini-con-James-Lingwood-e-Charles-Esche

Sara Dolfi Agostini con James Lingwood e Charles Esche

Ancora non è dato sapere quale dei 30 progetti in mostra a palazzo Reale saranno selezionati dalla giuria per stare a CityLife. I nomi dei giurati sono autorevoli: Charles Esche, Mary Jane Jacob, James Lingwood, Gianfranco Maraniello, Iolanda Ratti, Lea Vergine, Angela Vettese. L’annuncio dei vincitori sarà dato il 10 gennaio, a conclusione della mostra. Nel frattempo, il visitatore avrà modo di conoscere esempi di arte contemporanea italiana, ma anche internazionale, dato che gli artisti candidati sono per la metà stranieri.
Nel mentre, nell’area tra piazza Amendola e viale Cassiodoro, che i milanesi ricordano per le tante esposizioni fieristiche, prima del nuovo polo di Rho-Pero, fervono i lavori per quella che, sulla carta, sembra un microcosmo di servizi residenziali, esercizi commerciali e nuovi esempi di architettura.

Milano futura

CityLife-R2

CityLife

Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano, ha dichiarato: “CityLife diventerà il luogo, peraltro sempre più accessibile e ‘vicino’ grazie alla recente apertura della fermata Tre Torri della M5, in cui arte, architettura e natura evolveranno insieme, rappresentando in ogni campo lo spirito dei nostri tempi e il meglio dei talenti creativi contemporanei. Così che anche Milano, come accade a New York con il progetto ‘Highline’ o a Rotterdam con lo ‘Sculpture International Rotterdam’, avrà un nuovo luogo d’incontro e di bellezza”.
Il parco d’arte contemporanea, stando al progetto, comprenderà gli otto lavori scelti, integrati alle architetture di Zaha Hadid, Arata Isozaki e Daniel Libeskind. Ad aprile vedrà la prima opera realizzata e si completerà via via, mano a mano che verranno realizzati e installati tutti i lavori.

Info: www.artlinemilano.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA