Domenica 12 Luglio 2020 - Anno XVIII
Harmony, frenetica armonia galleggiante

Harmony, frenetica armonia galleggiante

Il gioiello della Royal Caribbean ha fatto il pieno per l’estate mediterranea e parte della stagione invernale. Harmony è la nave da crociera con grandi spazi e molte attrazioni a bordo. Massima efficienza energetica

Harmony Royal-Caribbean-nuotare-e-prendere-il-sole-a-bordo-piscina

Nuotare e prendere il sole a bordo piscina

Harmony è l’ultima nata del gruppo Royal Caribbean international. Se Louis Carroll dovesse scrivere oggi il suo libro più famoso, probabilmente collocherebbe Alice sulla Harmony of the seas, tante e smaglianti sono le meraviglie che questa nave ha in serbo. Non a caso, ancor prima di prendere servizio permanente effettivo, ha già fatto il pieno delle prenotazioni per tutta l’estate mediterranea e anche per la stagione invernale. E questo nonostante il costo di una crociera su Harmony non sia il più economico né tra le navi consorelle, né con le compagnie concorrenti.
Il pubblico dei crocieristi, evidentemente considera conveniente soggiornare e navigare con questa nave considerata un gioiello del mare con al proprio interno una infinità di sorprese e di esperienze da fare alla portata di molti, se non di tutti. Sono gli stessi dirigenti della compagnia a invitare i crocieristi a provare e sperimentare tutto sia di giorno sia di notte: “Per dormire – dicono – avete tempo a casa vostra…”.

Harmony la nave da crociera più grande al mondo

Harmony Royal-Caribbean-sport-estremi

Discesa veloce appesi sul cavo

Tanto per cominciare si potrebbe partire dal considerare gli spazi: “Pur essendo la nave più grande del mondo – ha precisato Gianni Rotondo, direttore generale per l’Italia e direttore vendite per Europa, Medio Oriente e Africa – Harmony non ha la maggior capienza di passeggeri”. Questo vuol dire che gli spazi comuni e anche le cabine hanno dimensioni più vivibili, quasi alberghiere… E quasi da centro commerciale gli spazi destinati al passeggio, tra il luccicare delle vetrine grandi firme e ristoranti da grand gourmet (ce n’è una ventina, di cui otto di grande specialità).

Molte le attrazioni nel ventre della nave

Harmony Royal-Caribbean-shopping-a-bordo

Grandi firme per lo shopping

E’ possibile camminare nel ventre della nave, centro di molte attrazioni, con ai lati un escamotage progettuale che rende più piacevoli le cabine “interne” e più lucrosa la vendita. Quindi: sono state raddoppiate le cabine con terrazzino, e quelle che guardano nel passeggio interno della nave sono forse più richieste di quelle che guardano il mare che in navigazione offre un panorama un poco statico. Ma poi, visto che il dormire lo si deve fare a casa propria, la nave offre proprio di tutto: piscine, scivoli, onde per fare surf, un settore specifico per i ragazzini, e poi campetto di calcio, di tennis, una palestra di arrampicata, un cavo per provare l’ebrezza della discesa veloce, macchine da palestra… e poi musica dal vivo un po’ ovunque… In pratica a tutte le ore del giorno e parte della notte è possibile partecipare a un evento in ogni settore della nave. E che dire degli spettacoli in teatro con rappresentazioni che ben figurerebbero anche nei cartelloni dei teatri di grandi città. Bisogna dire che quella dei teatri alla Broodway è un po’ la caratteristica su tutte le navi del gruppo: grandi compagnie di nome internazionale che mettono in scena musical e spettacoli un po’ alla maniera del famoso Cirque du soleil.

Harmony massima efficienza energetica

Harmony Royal-Caribbean-attrazioni-e-giochi

Giochi e attrazioni per tutti

Ma oltre a far strabuzzare gli occhi ai turisti-turisti, Harmony accontenta anche i turisti-ecologisti. Il miliardo e mezzo di dollari, cifra che è costata la sua realizzazione, è stato speso anche per migliorare al massimo l’efficienza energetica e il riciclo dei materiali, lo ha sottolineato con particolare enfasi Michael Bayley, presidente e Ceo, in un’affollate conferenza stampa con giornalisti da tutto il mondo. Ultima nata, la Harmony, ma solo per ora; infatti sono già in lavorazione in cantiere altre due navi che entro un paio d’anni verranno varate per poi essere dislocate in varie parti del mondo. Ottimismo, certo. Ma suffragato anche dai risultati. Come, per esempio, si è voluto sfruttare al meglio con una ricca programmazione il particolare momento d’oro delle crociere in Mediterraneo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA