Giovedì 18 Agosto 2022 - Anno XX
Rodi: Gioiello del Dodecaneso

Rodi: Gioiello del Dodecaneso

La Grecia continua ad essere una meta turistica amata da italiani ed europei. Tra le isole del Dodecaneso, Rodi è un autentico gioiello. La statua di Helios, il Colosso di Rodi, è una della sette meraviglie del mondo

Rodi isolaSituata nella Grecia orientale, nell’arcipelago del Dodecaneso, l’Isola di Rodi è una delle mete più amate dai turisti europei e non solo. Fra i tanti motivi che rendono questa località un autentico gioiello, la presenza di una delle sette meraviglie del mondo: la statua di Helios, comunemente chiamata il Colosso di Rodi. Ma non solo, ci sono moltissimi motivi che rendono Rodi una meta particolarmente amata dai turisti: le spiagge sono bellissime, senza poi dimenticare il fascino delle sue cittadelle medievali, rimaste incastonate nel tempo, così come le pietre che le compongono.

Come arrivare a Rodi dall’Italia?

Rodi Palazzo-del-Gran-maestroDall’Italia il mezzo più comodo per raggiungere l’isola è sicuramente l’aereo: ad esempio cercando voli con Mistral Air, è possibile trovare collegamenti diretti a Rodi da varie città italiane. Purtroppo raggiungere l’isola direttamente via mare non è possibile, ma è necessario affidarsi a compagnie di traghetti che fanno scalo al porto del Pireo o a Patrasso. In seguito, da uno dei due porti, è possibile prendere un secondo traghetto per raggiungere Rodi. Entrambi i sistemi sono comodi, specialmente nel periodo estivo.

Rodi Città: scopriamo il gioiello del Dodecaneso

Isola di Rodi-siti-archeologicoRodi Città è una delle mete più gettonate dai turisti che arrivano nell’isola greca. Il motivo? La città alta e la città bassa: due facce della stessa medaglia fatta di luci, di atmosfera e di tradizioni medievali, mescolate però con quella modernità ricercata dai turisti più giovani. Più nello specifico, la città alta è un connubio tra l’atmosfera di un tempo ed edifici più moderni, mentre la città bassa, decisamente più mistica, sembra sia rimasta ferma all’epoca gotica, con quel pizzico di influenza turca che la rende un luogo inimitabile. Ma quali sono le cose più importanti da vedere? Innanzitutto il Museo Archeologico, seguito dal Palazzo dei Grandi Maestri e dal Museo Bizantino.

La cittadella di Lindos

Rodi Panorama-spiaggia LindosLa piccola cittadina di Lindos è una perla che brilla per via del bianco delle sue piccole casette, e si trova a solo un’ora di strada da Rodi. Quel che rende questa cittadella unica al mondo è la presenza della bellissima Acropoli e del Tempio Dorico della dea Athena, insieme alla Chiesa della Panagia. Dal punto di vista naturalistico, le incredibili foreste di Lardos e la Valle della Farfalle sono assolutamente da non perdere, così come la cala di Agios Pavlos, una delle spiagge più belle dell’Isola di Rodi.

Quali sono le spiagge più belle di Rodi?

La caletta di Agios Pavlos non è certo l’unica spiaggia che merita un premio per via della sua bellezza: la lingua sabbiosa di Tsambika, insieme alla selvaggia Prassonissi, non dovrebbe mai mancare nel carnet del viaggiatore. Altre spiagge imperdibili dell’isola di Rodi? Agathi e Traganou, rispettivamente note per via della sabbia finissima e per le pietruzze, e anche per via del loro isolamento, che le rende perfette per i viaggiatori che vorrebbero rifugiarsi in un luogo tranquillo, lontano dal turismo di massa. Altre due spiagge che vale la pena citare e anche visitare sono il litorale di Faliraki e quello di Ladikò.

Leggi anche:

Da Persia a Iran. Mosaico da interpretare

Tolosa: piccola metropoli a misura d’uomo

© RIPRODUZIONE RISERVATA