Mercoledì 19 Settembre 2018 - Anno XVI
Circumnavigando l'isola (foto: P. Ricciardi © Mondointasca.it)

Circumnavigando l'isola (foto: P. Ricciardi © Mondointasca.it)

Ischia, l’isola verde accoglie tutta la famiglia

In vacanza a Ischia, una stella che brilla di luce propria. Il mare, le terme, i parchi termali e l’incantevole bellezza del paesaggio. A guardarla dal mare, la costa è ricca di insenature e piccoli porti. Ogni angolo di quest’isola è un’oasi di benessere

Vacanza a Ischia Castello Aragonese-al-tramonto

Il Castello Aragonese al tramonto (foto: P. Ricciardi © Mondointasca.it)

L’estate si fa sentire con tutta la sua calura. Cresce il desiderio di vacanza. Una località, dove andare, fra le tante del nostro Belpaese è certamente Ischia. L’isola verde è tra le mete turistiche più conosciute e amate. Ogni angolo di questa splendida isola è un’oasi di benessere. Il mare, le terme, i parchi termali continuano ad essere un attrattore turistico che coniuga natura e benessere. L’isola di Ischia però, oltre al turismo termale e balneare, incanta per la bellezza del paesaggio, la cultura, la storia, il food, il vino e anche per il patrimonio archeologico costiero e subacqueo.
La Baia di Cartaromana, nelle acque immediatamente prossime al Castello Aragonese, conserva un tratto della vita marittima di Ischia dal II secolo a.C. fino al XV secolo d.C. Fonti letterarie antiche e scavi archeologici subacquei recenti hanno portato alla luce testimonianze che fanno pensare all’antica città romana di Aenaria. Oltra ad ammirare tutto quello che c’è in superficie, ora c’è molto da ammirare anche sotto il mare. I recenti ritrovamenti portano sull’isola anche molti appassionati di turismo archeologico subacqueo. Come arrivarci? Si può raggiungere Ischia in nave e si può apprezzare questa meraviglia già da lontano.

Una vacanza a Ischia è per tutta la famiglia

Vacanza a Ischia Punta-Molino

Ischia, Punta Molino (foto: P. Ricciardi © Mondointasca.it)

In qualsiasi modo la si guardi, sia circumnavigandola in barca, sia risalendo sulla cima del suo monte più alto, a 789 msl, Ischia è un’isola emersa e plasmata dall’attività di sei vulcani. Una leggenda narra che il monte Epomeo sia uno degli ingressi della Terra Cava, una regno sommerso tra mare e rocce, arcano e antico come il fuoco che alimenta il cuore di Ischia e dei suoi abitanti. A guardarla dal mare, la costa è ricca di insenature e piccoli porti, alcuni eleganti e pittoreschi. Baie accessibili solo in barca o su ali di gabbiano.
Nel comune di Forìo si dice tramonti il sole più bello; mentre tra le spiagge più particolari, soprattutto per bagni dopo il tramonto, c’è la baia di Sorgeto, alla quale si accede scendendo 200 scalini. Se state per immergervi, però, attenti a non scottarvi! Sì, avete letto bene. La particolarità di Sorgeto è quella che al di sotto di quelle vasche naturali si trovano sorgenti di acqua calda, frutto dell’attività vulcanica. Per chi ha bambini è meglio prediligere spiagge sabbiose e di facile accesso, per evitare che si facciano male con sassi e scogli. A Ischia Porto sono perfette la Spiaggia dei Pescatori, la Spiaggia del Muro Rotto e la Spiaggia del Lido, oppure la Baia di San Montano a Lacco Ameno e la Spiaggia della Chiaia a Forio.

Il territorio ischitano

Vacanza a Ischia vista dal Castello-Aragonese

Ischia, vista dall’alto del Castello Aragonese (foto: P. Ricciardi © Mondointasca.it)

Il territorio dell’isola di Ischia è spartito in sei comuni, ognuno dei quali ha le sue terme con giardino, sorgenti e acque dalle specifiche proprietà benefiche. Il perimetro percorribile dell’isola è di 33 km: un itinerario di benessere lungo la statale 270, che collega tutti i principali stabilimenti termali e le località pittoresche. Numerosi sono i parchi termali naturali, che coniugano la natura e il benessere, in vere e proprie oasi di pace e relax. Il comune termale per eccellenza è Casamicciola, con il parco termale del Castiglione, con 10 piscine di diversa gradazione. Ma anche gli altri comuni non sono da meno! Il più grande è quello all’interno dei Giardini Poseidon, con 20 piscine immerse nel verde, con una temperatura compresa tra i 28° e i 40°, a pochi passi dal mare della baia di Citara. Il parco termale Negombo è caratteristico per i numerosi esemplari di piante rare.

Leggi anche:

Parco Terra delle Gravine: viaggio in un angolo di Puglia tutta da scoprire

Puglia, viaggio fra le Antiche vie dei Sapori della Daunia

Ischia: “Navigando verso Aenaria” il passato diventa futuro

© RIPRODUZIONE RISERVATA